LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Il libro del nonno sarà bene culturale
. Rigattieri e antiquari nel panico
Francesco Grignetti
La Stampa, 20/10/2017

Nuova legge: vendite autorizzate per oggetti con più di 70 anni

Sannunciano tempi duri per antiquari, rigattieri, ambulanti, venditori fai-da-te.
Il Senato sta per varare un giro di vite draconiano del settore. Reati contro il patrimonio culturale, il titolo della nuova legge, già votata alla Camera. Vi sono alcune norme sacrosante, tipo la condanna da 10 a 18 anni a chi devasta o saccheggia beni culturali o luoghi della cultura.
Bene anche largine contro i tombaroli: arresto fino a 2 anni per chi è pizzicato in unarea archeologica con strumenti per il sondaggio del terreno. 
Nei nuovi reati, però, è punibile con reclusione fino a 2 anni più multa fino a 80mila euro la compravendita di un bene culturale senza la prescritta autorizzazione.
E qui sta il guaio: che cosè un bene culturale? Stando al Codice dei beni culturali, qualunque oggetto che abbia oltre i 70 anni. 
Già, il fatidico bene culturale. Il presidente della commissione Giustizia, Nico DAscola, Ap, lo definisce di fluida e incerta nozione. Riconosce il relatore, il senatore dem Giuseppe Cucca: Effettivamente la materia è controversa. Il Codice dei beni culturali rinvia al mero parametro temporale, a prescindere dal valore. Anche un libro del nonno, se risale agli anni Trenta, è considerato bene culturale. Ma è opportuno concludere questa legge senza ritocchi per non dover ripassare per la Camera. Sono sicuro che i magistrati sapranno operare con buon senso. E in ogni caso ci saranno gli atti parlamentari a fare chiarezza. La vedono allopposto i senatori dellopposizione, da Caliendo (Forza Italia) a Buccarella (M5S). Lambito di applicazione è talmente indefinito - dice Carlo Giovanardi, Idea - che rischia di coinvolgere anche i comuni cittadini o gli esercenti che fanno commercio di oggetti di antiquariato. 
Se la norma resta così come è scritta - ha spiegato ai senatori in una recente audizione Giulio Filippo Bolaffi, dellomonima casa darte - ci renderebbe colpevoli di svolgere la nostra quotidiana attività e si creerebbe un clima di terrore nei collezionisti. Alla Bolaffi sono preoccupati, ad esempio, perché si moltiplicano i sequestri di lettere antiche con un ufficio pubblico per mittente o destinatario - pur mandate al macero o addirittura vendute dalla Croce Rossa - in quanto alcune Soprintendenze ora li considerano beni demaniali e quindi inalienabili. 
Il problema si pone anche per una moneta o un quadro contraffatto. Rischia da 1 a 6 anni più multa, chiunque, anche senza aver concorso nella contraffazione, alterazione o riproduzione, pone in commercio, detiene per farne commercio, o comunque pone in circolazione, come autentici, esemplari contraffatti. Confcommercio chiede che sia almeno tutelato lantiquario che si muove in buona fede. Sono pene spropositate rispetto alla gravità dei fatti commessi e alla buona fede di chi li ha commessi allinterno di una normale routine commerciale o collezionistica, dice anche Bolaffi, che in audizione ha mostrato una moneta greca contraffatta. Se per errore la vendessimo, rischiamo fino a 6 anni. Martedì prossimo al Senato se ne riparla. Così in futuro ci saranno atti parlamentari esaurienti, dice Cucca. 




news

15-01-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 gennaio 2019

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

Archivio news