LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Modifiche senza regole la colpa è dei veneziani
di Alberto Vitucci
17 ottobre 2017 LA NUOVA VENEZIA


Lassessore allEdilizia privata De Martin alza bandiera bianca: Il Comune non ha strumenti. Cè la liberalizzazione e qui affittano a 17 mila euro al mese


Il Comune? E cosa può fare il Comune? Qui siamo di fronte alla liberalizzazione, non abbiamo strumenti per intervenire contro le leggi nazionali e il codice civile. Piuttosto bisognerebbe che ai veneziani tornasse la voglia di lavorare. Di fronte allemergenza turismo che sta trasformando la città e il suo tessuto abitativo e commerciale, lassessore allUrbanistica e allEdilizia privata Massimiliano De Martin allarga le braccia. Anche lultimo decreto che velocizza le procedure per gli interventi edilizi in aree vincolate viene salutato come un intervento dovuto, per semplificare gli iter.

Assessore, non la preoccupa questa novità?

Intanto non è una novità, è in vigore da mesi. Poi si interviene solo sulla parte paesaggistica, con procedure semplificate per gli interventi secondari: i serramenti, le tende.

In una città come Venezia potrebbe avere una conseguenza.

Adesso faremo insieme alla Soprintendenza un abaco per dire quali sono gli interventi ammessi da velocizzare.

La Soprintendenza dovrà rispondere entro 20 giorni, se no scatta il silenzio assenso. Anche questo sarà un problema.

Beh bisogna anche dare certezze e lavoro. Non si può aspettare un permesso per mesi e mesi.

La trasformazione è evidente. Il Comune cosa fa?

Non abbiamo strumenti. Ripeto, cè una liberalizzazione in corso, la direttiva Bolkenstein dice chiaramente che bisogna aprire alla concorrenza. Non possiamo essere noi a dire cosa si può fare e non si può fare in una bottega. Cè il codice civile di mezzo.

Ma il Comune può fare dei regolamenti. Non crede si sia perso un po il controllo?

Sta cambiando leconomia della città, come in tutte le città del mondo. Non possiamo pensare di far venire opere darte e artigianato quando il tipo di turismo che viene qui ha bisogno di mangiare, bere e dormire.

Bandiera bianca allora?

Io dico che proviamo a riportare qui iniziative diverse. Ma i primi devono essere i veneziani. Se sono loro i primi ad affittare un negozio a 17 mila euro al mese è difficile che ci vada il calzolaio.

Ma se saltano le regole e non cè un meccanismo, ognuno fa quello che vuole. Deregulation.

Ci sono leggi dello Stato che non possiamo contrastare e poi cè il codice civile, la proprietà. Un sistema giuridico centrale che prima ha introdotto la liberalizzazione, poi va sempre più in direzione di non creare concorrenza.

E dunque
di lasciar fare agli imprenditori, qualche volta speculatori.

Quello che possiamo fare proviamo a farlo. Ad esempio abbiamo fatto molte riunioni con geometri e architetti. Ma il controllo sulle attività, non lo possiamo più fare.




news

24-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 24 SETTEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news