LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

\"Lesioni in casa per i lavori del metrò, fermate le trivelle\"
ALESSIO GEMMA
25 ottobre 2017 LA REPUBBLICA



PIAZZA NICOLA AMORE. LETTERA DENUNCIA AL COMUNE, ALLA METROPOLITANA E ALLA SOPRINTENDENZA



\"LE attività di trivellazione nell\'ultimo mese hanno raggiunto livelli insostenibili di intensità e durata, con vibrazioni molto prossime a un\'attività sismica\". Sos dei residenti di piazza Nicola Amore, circondati dal cantiere della metro linea 1, per il completamento della stazione Duomo. Ai piani alti dei \"Quattro Palazzi\" ormai sembra di trovarsi nell\'epicentro di un terremoto, nonostante il vincolo \"storico e artistico\" a cui sono sottoposti quegli immobili. Ecco cosa scrive uno dei residenti del civico 14 in una lettera inviata a Comune, Soprintendenza e Metropolitana spa, società che sta realizzando la metro. Negli ultimi giorni c\'è stata un\'accelerata dei lavori, per terminare in tempo l\'opera e non perdere i fondi. Il problema non sono solo i rumori continui, ma si lancia l\'allarme per \"recenti fessurazioni\" nei palazzi: ossia vere e proprio lesioni. \"Con quali danni alle strutture portanti?\", si chiede nella lettera: \"è lecito domandarvi anche alla luce di quanto accaduto alla Riviera di Chiaia\". Il riferimento è al crollo del palazzo Guevara nel 2013. Chi scrive riferisce che \"la violenza impressionante delle sollecitazioni determina ai piani alti sobbalzi continui\". La domanda resta: \"Con quali ripercussioni sulla stabilità e la sicurezza dell\'edificio?\". La paura si è impadronita di chi vive ai \"Quattro Palazzi\". E basta farsi un giro a piazza Nicola Amore per rendersi conto dell\'incessante attività di scavo. Operai che affollano l\'area. Trivelle alte metri che poggiano su mezzi cingolati e perforano il suolo a pieno ritmo. Il cantiere occupa quasi tutta la piazza, con la carreggiata per l\'auto sempre più ristretta e lo spazio del marciapiede largo in alcuni punti meno di un metro. Negozi oscurati dalla grande opera e pedoni costretti a gimcane. \"Mi rendo pienamente conto prosegue la lettera - dell\'importanza dell\'opera in corso di realizzazione ed è solo questa consapevolezza ad avermi trattenuto, finora, dal presentare un esposto alla Procura della Repubblica competente: ricordo le fattispecie previste dagli articoli 434 e 676 del codice penale\". Ma ciò che più frustra il senso civico dei residenti è la scarsa informazione ricevuta: \"Proprio la natura pubblica dell\'opera si legge - avrebbe dovuto obbligarne il committente e la concessionaria a una seria e soprattutto preventiva attività di comunicazione alla cittadinanza dei disagi e dei rischi derivanti dall\'intensificazione dei lavori in vista del traguardo parziale del 2019, per un cantiere aperto nel 2000. Non c\'è stato nulla di tutto questo, se non un dialogo forzato con gli esercenti\". La conclusione sfida \"la retorica della partecipazione che accompagna le politiche pubbliche\": \"Le decisioni, se non debitamente comunicate e argomentate, sono percepite dai cittadini come mera violenza. Anzi \"sono\" mera violenza. Essere informato è un diritto del cittadino, al quale invece non rimane che la paura: per la propria incolumità, per il danno cui è esposto un bene primario come la propria casa. Per la messa a rischio della bellezza di un immobile di riconosciuto interesse storico-artistico, cruciale per la definizione dell\'identità di Napoli, inimmaginabile senza i \"Quattro Palazzi\". Già perché la lettera ha tra i destinatari, oltre all\'assessore alla Mobilità Mario Calabrese e al presidente di Metropolitana di Napoli Ennio Cascetta, anche il soprintendente Luciano Garella. Ma un giudice ha già riconosciuto in primo grado i danni subiti dal condominio per i lavori: giudizio che pende in appello. E ora alla luce di nuovi rumori e lesioni è facile prevedere ulteriori richieste di risarcimento.



news

17-11-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 NOVEMBRE 2017

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d\'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l\'esperto:INTERVISTA - \"Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati\"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

Archivio news