LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Marketing culturale, digitalizzazione, manager di musei: così si imparano le nuove professioni
24 ottobre 2017 LA REPUBBLICA




Lottomatica ha lanciato il progetto "Generazione cultura". L'ad Fabio Cairoli: "Stiamo investendo 500mila euro nell'alta formazione". Al via il secondo bando

MILANO - "Il patrimonio culturale e artistico italiano ha bisogno di essere valorizzato e servono figure professionali sempre più all'altezza di questo compito". Fabio Cairoli, amministratore delegato di Lottomatica, azienda ideatrice del progetto Generazione cultura, sostenuto dal Ministero delle attività culturali, da Ales, realtà che si occupa della conservazione del patrimonio artistico, e dalla Luiss Business School. "Stiamo investendo in questa iniziativa - prosegue l'ad - oltre 500 mila euro provenienti dal gioco del Lotto, soldi che saranno utilizzati per la formazione di cento neolaureati con meno di 27 anni e per la nascita di nuove imprese culturali ". Il progetto è partito.

Già oggi, dopo un periodo in aula, i primi cinquanta studenti selezionati, stanno iniziando uno stage retribuito di sei mesi. Potranno fare esperienza in più di trenta tra le maggiori istituzioni culturali italiane, lavorando alla Collezione Peggy Guggenheim a Venezia, oppure alla Reggia di Caserta, al Palazzo reale di Genova, nei Parchi Archeologici di Pompei, Agrigento ed Ercolano. E tra i progetti a cui saranno destinati i ragazzi, c'è la gestione digitale del materiale fotografico della Triennale di Milano. Altri lavoreranno alla realizzazione del business e marketing plan per la realizzazione di prodotti tipici nella valle dei Templi di Agrigento. Altri ancora si occuperanno della produzione di contenuti digitali per il Fai (Fondo ambiente italiano).

E infine ci sarà chi cercherà di introdurre nuove forme di fundraising per accrescere le risorse a disposizione del Teatro dell'Opera di Roma. Ora è al via il secondo bando di Generazione cultura. Le candidature si possono inviare fino al 1 novembre. Così altri cinquanta giovani potranno beneficiare dell'alta formazione offerta da una delle università più prestigiose d'Italia. Le lezioni, duecento ore per sei settimane, inizieranno il prossimo gennaio. E subito dopo saranno avviati i nuovi stage che avranno come oggetto la trasformazione digitale, il marketing culturale, il fundraising e l'affiancamento al general management delle istituzioni, nonché le nuove forme di organizzazione di eventi culturali.

"Ogni stage sarà modellato sulle peculiarità della singola istituzione e delle sue necessità in termini di sviluppo di determinate aree di attività - prosegue l'amministratore delegato - Alla fine di tutto il percorso promuoveremo un contest fra le idee di impresa che i giovani proporranno. Lottomatica e la Luiss sceglieranno le dieci migliori e staranno a fianco di chi le ha proposte durante tutte le fasi di preparazione di un vero business plan". Non è la prima volta che I soldi del gioco del Lotto diventano un contributo per la valorizzazione del patrimonio artistico del paese. In passato è intervenuto per il recupero della Fontana di Trevi, del portico di San Giovanni in Laterano: "Ma anche opere meno conosciute, come il porto di Ancona o il rifacimento del ponte di Tiberio a Rimini, hanno beneficiato nel tempo dei proventi del Lotto - ricorda il manager - C'è una legge che stabilisce che parte dei proventi del gioco del Lotto siano destinati al recupero dei beni artistici e culturali del nostro Paese". Del resto è ciò che avviene anche in altri Paesi. "Negli Stati Uniti o in Inghilterra, - afferma il manager - parte delle entrate derivanti dai giochi sono investite in progetti di alta valenza sociale come il finanziamento del sistema scolastico, incentivi al sistema pensionistico, il sostegno a piccole imprese familiari, ma anche programmi sanitari, culturali, sportivi".

Ma cultura è anche formazione. E dopo essere intervenuta sulla valorizzazione del patrimonio artistico, ora punta anche a quella dei giovani, investendo nella formazione manageriale, anche per rispondere a un'esigenza sottolineata più volte dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che più volte ha detto che sarebbero necessarie nuove professionalità ed energie. "Vogliamo creare figure manageriali destinate a un ambito ad alto potenziale di crescita
come quello del patrimonio artistico italiano. Noi siamo un concessionario dello Stato - conclude Cairoli - e credo sia nostro dovere, non solo rispettare le regole, ma anche reinvestire risorse per la comunità, in ottica di responsabilità sociale".
(st.a.)



news

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

20-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news