LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Marketing culturale, digitalizzazione, manager di musei: così si imparano le nuove professioni
24 ottobre 2017 LA REPUBBLICA




Lottomatica ha lanciato il progetto "Generazione cultura". L'ad Fabio Cairoli: "Stiamo investendo 500mila euro nell'alta formazione". Al via il secondo bando

MILANO - "Il patrimonio culturale e artistico italiano ha bisogno di essere valorizzato e servono figure professionali sempre più all'altezza di questo compito". Fabio Cairoli, amministratore delegato di Lottomatica, azienda ideatrice del progetto Generazione cultura, sostenuto dal Ministero delle attività culturali, da Ales, realtà che si occupa della conservazione del patrimonio artistico, e dalla Luiss Business School. "Stiamo investendo in questa iniziativa - prosegue l'ad - oltre 500 mila euro provenienti dal gioco del Lotto, soldi che saranno utilizzati per la formazione di cento neolaureati con meno di 27 anni e per la nascita di nuove imprese culturali ". Il progetto è partito.

Già oggi, dopo un periodo in aula, i primi cinquanta studenti selezionati, stanno iniziando uno stage retribuito di sei mesi. Potranno fare esperienza in più di trenta tra le maggiori istituzioni culturali italiane, lavorando alla Collezione Peggy Guggenheim a Venezia, oppure alla Reggia di Caserta, al Palazzo reale di Genova, nei Parchi Archeologici di Pompei, Agrigento ed Ercolano. E tra i progetti a cui saranno destinati i ragazzi, c'è la gestione digitale del materiale fotografico della Triennale di Milano. Altri lavoreranno alla realizzazione del business e marketing plan per la realizzazione di prodotti tipici nella valle dei Templi di Agrigento. Altri ancora si occuperanno della produzione di contenuti digitali per il Fai (Fondo ambiente italiano).

E infine ci sarà chi cercherà di introdurre nuove forme di fundraising per accrescere le risorse a disposizione del Teatro dell'Opera di Roma. Ora è al via il secondo bando di Generazione cultura. Le candidature si possono inviare fino al 1 novembre. Così altri cinquanta giovani potranno beneficiare dell'alta formazione offerta da una delle università più prestigiose d'Italia. Le lezioni, duecento ore per sei settimane, inizieranno il prossimo gennaio. E subito dopo saranno avviati i nuovi stage che avranno come oggetto la trasformazione digitale, il marketing culturale, il fundraising e l'affiancamento al general management delle istituzioni, nonché le nuove forme di organizzazione di eventi culturali.

"Ogni stage sarà modellato sulle peculiarità della singola istituzione e delle sue necessità in termini di sviluppo di determinate aree di attività - prosegue l'amministratore delegato - Alla fine di tutto il percorso promuoveremo un contest fra le idee di impresa che i giovani proporranno. Lottomatica e la Luiss sceglieranno le dieci migliori e staranno a fianco di chi le ha proposte durante tutte le fasi di preparazione di un vero business plan". Non è la prima volta che I soldi del gioco del Lotto diventano un contributo per la valorizzazione del patrimonio artistico del paese. In passato è intervenuto per il recupero della Fontana di Trevi, del portico di San Giovanni in Laterano: "Ma anche opere meno conosciute, come il porto di Ancona o il rifacimento del ponte di Tiberio a Rimini, hanno beneficiato nel tempo dei proventi del Lotto - ricorda il manager - C'è una legge che stabilisce che parte dei proventi del gioco del Lotto siano destinati al recupero dei beni artistici e culturali del nostro Paese". Del resto è ciò che avviene anche in altri Paesi. "Negli Stati Uniti o in Inghilterra, - afferma il manager - parte delle entrate derivanti dai giochi sono investite in progetti di alta valenza sociale come il finanziamento del sistema scolastico, incentivi al sistema pensionistico, il sostegno a piccole imprese familiari, ma anche programmi sanitari, culturali, sportivi".

Ma cultura è anche formazione. E dopo essere intervenuta sulla valorizzazione del patrimonio artistico, ora punta anche a quella dei giovani, investendo nella formazione manageriale, anche per rispondere a un'esigenza sottolineata più volte dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che più volte ha detto che sarebbero necessarie nuove professionalità ed energie. "Vogliamo creare figure manageriali destinate a un ambito ad alto potenziale di crescita
come quello del patrimonio artistico italiano. Noi siamo un concessionario dello Stato - conclude Cairoli - e credo sia nostro dovere, non solo rispettare le regole, ma anche reinvestire risorse per la comunità, in ottica di responsabilità sociale".
(st.a.)



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news