LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Veranda-scempio sull'hotel arriva in via del Pellegrino la squadra anti abusivismo
LORENZO D\'ALBERGO
11 novembre 2017 LA REPUBBLICA




IN pieno centro storico, irriverente sul cucuzzolo di via del Pellegrino, il nuovo piano coperto in vetro e alluminio spuntato in cima all'hotel Rinascimento non è sfuggito alla Soprintendenza speciale di Roma. Come avrebbe potuto, d'altronde, nel bel mezzo del rione Parione? Ieri mattina, scortato dai suoi tecnici, il soprintendente Francesco Prosperetti ha visitato l'albergo e ha potuto toccare con mano la superfetazione (già immortalata da Repubblica) che di fatto ha regalato al quattro stelle un piano in più.

Un'aggiunta su cui ora dovrà esprimersi il Campidoglio. Al termine del sopralluogo, infatti, è partita una segnalazione diretta agli uffici comunali. L'immobile di via del Pellegrino spiegano dalla Soprintendenza non è vincolato. Tuttavia si trova in area Unesco. L'unico progetto arrivato sulla scrivania di Prosperetti peraltro presenta alcune visibili discrepanze con quello effettivamente allestito sul tetto del civico 122. Ci è stata presentata una richiesta con una documentazione difforme rispetto all'intervento poi realizzato. Prevedeva delle finestre arretrate, a soffietto. In ogni caso la Soprintendenza sottolinea che il progetto non è stato comunque autorizzato e ha inviato una nota al Comune in merito. Una comunicazione che adesso dovrebbe consentire ai vigili urbani di entrare in azione per un secondo sopralluogo tra piazza Navona e il lungotevere.

Sul caso, come sempre a tutela del centro storico, si è immediatamente mossa anche la consigliera municipale Nathalie Naim: Ho scritto agli uffici tenici del primo municipio e alla polizia locale del gruppo Centro per chiedere una verifica nel più breve tempo possibile. Molti alberghi stanno realizzando queste sopraelevazioni e ora aspetto una risposta . Nella città delle regole sospese, però, gli uffici delle ex circoscrizioni lavorano sotto organico. Così, complici le semplificazioni introdotte anno dopo anno e l'abnorme mole di pratiche edilizie presentate a cadenza quotidiana, le verifiche sono ridotte all'osso. E, quando ci sono, i controlli rischiano di diventare leggeri. Frettolosi, sbrigativi, a campione. Questa situazione conclude la pasionaria Naim ha dato il via libera ad abusi di ogni genere.

A colpi a effetto come quello di via del Pellegrino. Una strada con una storia da proteggere. Qui, come suggerisce il nome, passavano i pellegrini in arrivo dalla Ripa Romea. I fedeli che arrivavano in nave dalla Liguria e dalla Provenza per sfuggire alle aggressioni dei banditi o alle guerre che minavano il percorso della via Francigena per poi risalire il fiume su imbarcazioni più leggere fino alla riva del San Michele. Un tran tran che non contemplava fermate in hotel. E verande a sorpresa.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news