LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - VELIA - Ecco il grattacielo dell'imperatore. Gli scavi rivelano gli altri due piani dell'edificio
Rosanna Gentile
Il Mattino (Salerno)11 Nov 2017




Velia continua a sorprendere. Questa volta lo fa con la scoperta di un edificio monumentale dalle dimensioni sorprendenti che vanta un’estensione perimetrale lunga 65 metri, larga 39 e un’articolazione verticale di almeno tre livelli di terrazzamento artificiale: insomma, un vero e proprio grattacielo romano del I secolo d.C. A rivelarlo le indagini archeologiche preliminari condotte nell’ambito del progetto di valorizzazione dell’area della Masseria Cobellis, importante settore della città antica collocato in un punto di raccordo tra il quartiere meridionale e quello orientale. L’intervento rientra nel piano di finanziamento previsto nel Pon Cultura e Sviluppo 2014-2020, che ha portato nel Parco archeologico cilentano 9 milioni di euro.

Le nuove indagini archeologiche – coordinate dalla Soprintendenza Abap di Salerno - hanno consentito di individuare la facciata di un palazzo costruito tra la fine del I e gli inizi del II secolo d. C., soggetto a spoliazione e abbandono dal III secolo che culminò con l’obliterazione nel VI secolo. Un edificio sicuramente di carattere pubblico. L’area antistante la Masseria Cobellis è stata già interessata da attività di scavo: un importante intervento condotto nel 2010 ha portato alla luce la parte settentrionale dell’edificio in questione, ma lasciando ancora tanti dubbi sull’effettiva grandezza del complesso di cui non si era in grado di quantificare l’estensione – spiega Francesco Mele, archeologo a cui è affidato l’attuale intervento di recupero – Questi saggi oltre ad aver restituito le reali dimensioni perimetrali, suggeriscono che l’area in cui sorge la struttura doveva essere di rappresentanza della città antica. Inoltre, il dislivello di due metri e mezzo emerso tra la quota centrale e l’uscio rinvenuto suggerisce che l’edificio non fosse di soli due piani come si ipotizzava in passato, ma di tre se non addirittura quattro. Conosciute le dimensioni, l’équipe di esperti diretti dalla direttrice del Parco archeologico di Velia, Maria Tommasa Granese, ha scoperto che il complesso monumentale gravitava su uno degli assi viari principali della città romana, proprio dove è presente l’“edificio con Triportico”, un altro palazzo monumentale restituito con l’attività di scavo degli anni Sessanta che, insieme alle terme, è uno degli edifici pubblici di età romana più noti di Velia, al cui interno furono rinvenute tutte le statue dei medici velini della casa imperiale Giulio-Claudia e la famosa Erma di Parmenide.

Quello riportato alla luce in questi giorni è un edificio davvero importante – spiega la Granese - in cui forse si officiava il culto dell’imperatore. La nostra intenzione è valorizzare tutta l’area in cui sorge e, se i fondi ce lo consentiranno, riportarlo interamente in superficie. Nell’imminente, prevediamo una copertura dell’area più idonea rispetto a quella provvisoria di cantiere che c’è oggi. Una volta terminate le attività di scavo, penseremo a una copertura definitiva. Una gradita sorpresa per Velia, sito messo in ginocchio dagli incendi dello scorso giugno che ne hanno gravemente distrutto la vegetazione dei costoni lungo le strade, compromettendo la sicurezza dell’area alta della città, punto di maggiore attenzione dei turisti in cui si trova l’acropoli e la Porta di Rosa ancora interdetta al pubblico. Per quanto riguarda le aree chiuse del Parco, il ministero – conclude Granese - ha stanziato un finanziamento di 250mila euro. Già è stata effettuata la perizia da parte dei geologi della Provincia di Salerno e presto si opererà per la messa in sicurezza dei costoni per evitare il pericolo di caduta massi. Siamo fiduciosi che in primavera la parte alta di Velia possa tornare accessibile al pubblico.



news

27-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news