LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ISOLA DI POVEGLIA-Revocata la concessione
VERA MANTENGOLI
www.eddyburg.it, 17/11/2017

la Nuova Venezia, 17 novembre 2017. L'intelligente lavoro volontario di un vasto gruppo di cittadini per la rinascita e la fruizione comune di un bene pubblico cancellata dal Demanionio. i pescecani del turismo sono in agguato. (m.p.r.) con riferimenti in calce


Doveva essere il giorno dell'accordo, ma si è rivelato quello della rottura. Ieri mattina il Demanio ha comunicato all'Associazione Poveglia che la concessione dell'isola fino al successivo bando non è più fattibile. Uno schiaffo agli oltre 4500 soci che, dopo sedici incontri con il Demanio e numerosi dossier su come spendere i 350 mila euro della colletta, si sono sentiti presi in giro. Siamo offesi e arrabbiati ha detto il presidente dell'Associazione Poveglia Lorenzo Pesola Sono due anni che chiediamo di sistemare il verde, facciamo tutto come richiesto, ci prendiamo cura dell'isola. È uno sfregio agli sforzi di tutti noi che ci abbiamo messo tempo e competenze. Purtroppo è emblematico di una città dove i cittadini non sono ascoltati.

Il Demanio, da parte sua, ha motivato il no dicendo che la concessione temporanea, originariamente prevista, non è stata sottoscritta nel breve tempo auspicato, a causa del fatto che l'associazione, nei diversi incontri intercorsi, ha sempre sollevato eccezioni e apportato modifiche all'originario testo già approvato dall'Avvocatura distrettuale dello Stato. Si tratta della proposta che lo Stato aveva fatto all'Associazione Poveglia di una concessione di undici mesi. L'Associazione inizialmente l'aveva giudicata troppo breve, ma in seguito alla consultazione dei soci aveva deciso di accettarla. Ieri mattina l'Associazione Poveglia era andata dal Demanio per il fatidico sì.

Durante l'incontro è emerso anche un altro fatto. Tre giorni fa è arrivata la comunicazione a entrambi i soggetti che il 20 febbraio 2018 si terrà l'udienza per il ricorso fatto dall'Associazione Poveglia nel 2015 al Demanio. All'epoca il Demanio aveva detto no alla richiesta di concessione per sei anni, ma l'Associazione non aveva ritenuto plausibili le motivazioni e aveva fatto ricorso al Tar. Questa circostanza sembra avere un certo peso. La sentenza sarà infatti determinante per il futuro di Poveglia: se il ricorso verrà accettato, l'Associazione avrà per sei anni l'isola, altrimenti il Demanio procederà inserendola in un bando simile a Progetto Fari: La soluzione del bando ha detto il Demanio è più efficace rispetto alle continue sollecitazioni della Soprintendenza di mettere in sicurezza l'isola e valorizzarne i beni immobili. La concessione all'associazione non prevedeva la manutenzione degli immobili. In aggiunta a ciò, l'esiguità temporale non avrebbe consentito quanto richiesto dalla Soprintendenza.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news