LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Microsponsor Paestum si affida ai privati e alle Pmi
20 Novembre 2017 LA REPUBBLICA

Stefano Carli Roma

Il mecenatismo non è una affare solo per grandi gruppi, multinazionali e fondazioni multimilionarie. Anche le piccole e medie imprese italiane stanno iniziando a prenderne coscienza perché hanno capito che specie in Italia, paese dal patrimonio culturale amplissimo e diffuso, il mecenatismo è soprattutto unoccasione di intrecciare e consolidare il rapporto con il proprio territorio. Così nasce uniniziativa come Circolo Athena, che si pone lobiettivo di raccogliere fondi per il restauro della facciata occidentale del tempio di Athena a Paestum. Due piccole/medie imprese locali hanno già aderito. Una è la famiglia Pagano, che gestisce tre hotel nelle vicinanze del parco archeologico (il Savoy Beach, lHotel Esplanade, il Beach Club 93 ) e unazienda agricola, la San Salvatore 1988. Laltra è la famiglia Barlotti proprietaria di un noto caseificio a Paestum. Piccole aziende, piccole porzioni di restauro, uno delle quattro facciate di uno dei tre templi. E la fase del funding, ladesione al Circolo Athena, è ancora aperta. Questo micromecenatismo è una novità per lItalia e soprattutto per il Mezzogiorno.
Non a caso lidea è venuta a Gabriel Zuchtriegel, tedesco, da due anni direttore del Parco Archeologico e miracolosamente scampato, per una svista burocratica, allanacronistico ricorso accolto dal Tar contro la nomina di sovrintendenti ai Beni Culturali stranieri. Decisione su cui dovrà ora pronunciarsi il Consiglio di Stato. Allestero cè una lunga e virtuosa tradizione di coinvolgimento del mondo delle imprese nel suo complesso nella gestione e nella conservazione del patrimonio artistico spiega Zuchtriegel Da due anni lItalia ha iniziato a recuperare terreno con lintroduzione dellArt Bonus, ma il ritardo resta ancora grande. E cè soprattutto da cambiare un approccio sbagliato, quello di chi pensa che limportante sia coinvolgere i grandi nomi, le aziende e i gruppi maggiori, le grandi fondazioni, per risolvere il problema. Mentre invece non funziona così. E il contrario: attiri i grandi solo se dimostri che la tua comunità, il tuo territorio, le sue imprese e le sue persone sono i primi ad intervenire e a crederci. Per questo il Parco ha lanciato diverse nuove iniziative: dai circoli per fare funding tra le piccole imprese del territorio, ad una nuova, rivolta ai privati: Adotta un blocco. Con 50 euro lanno ognuno può adottare un pezzo dei 5 chilometri di mura antiche, il cui restauro conservativo è al momento una delle prime voci del budget del Parco, che ha un bilancio di 3 milioni, di cui 1,9 di ricavi da biglietteria (cresciuti del 50% in due anni e con il record di visite in un solo giorno, la prima domenica dellottobre scorso, con 9 mila biglietti). Ma la raccolta fondi da sola non basta avverte Zuchtriegel bisogna offrire in cambio coinvolgimento, con informazioni continue su eventi e iniziative, e trasparenza, rendicontando di continuo ciò che si sta facendo con i soldi raccolti. 1 2 A lato, il Parco Archeologico di Paestum. A sinistra in basso, Gabriel Zuchtriegel (1) direttore del Parco e Salvatore Pagano (2) la cui impresa ha aderito al Circolo Athena



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news