LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Party all'Orto botanico i gioielli di Palermo in affitto per fare cassa
CLAUDIA BRUNETTO SARA SCARAFIA
18 novembre 2017 LA REPUBBLICA





Una festa di compleanno dentro a una delle serre dell'Orto botanico con catering per gli invitati e uno spettacolo di teatro-danza. L'Università per la prima volta affitta per un evento privato uno dei suoi gioielli più preziosi: se finora dell'Orto botanico sono state concesse le sale per convegni e presentazioni, non era mai accaduto che una serra ospitasse un party. È una novità decisa dal cda dell'Ateneo che per sostenere le maxi- spese del museo naturale circa 300 mila euro l'anno ha deciso di finanziarsi. Per affittare la serra, il gioielliere che ha voluto festeggiare così il compleanno della moglie, pagherà 2500 euro. Ma l'Orto botanico non è l'unico gioiello esclusivo nel quale, pagando, si celebrano matrimoni ed eventi. Dai teatri Politeama e Massimo all'Oratorio di Santa Cita, da Palazzo Riso allo Spasimo: il party è esclusivo. E presto, annuncia l'Ateneo, saranno possibili cene a pagamento al museo della Specola, l'Osservatorio astronomico in cima alla torre Pisana di Palazzo dei Normanni.

LA PRIMA VOLTA DELL'ORTO

Le tariffe le ha stabilite il cda con l'obiettivo di coprire i costi: Abbiamo deciso di aprire agli eventi come si fa nel resto d'Europa, penso ai Kew Garden di Londra dice il direttore dell'Orto Paolo Inglese è evidente che dovranno rispettare standard di qualità . Oggi si comincia con un compleanno, ma presto all'Orto ci si potrà anche sposare. Mentre l'idea che l'Ateneo accarezza è di affittare il museo della Specola per cene esclusive di massimo 50 invitati.

CHIESE E ORATORI

Tra i posti "speciali" per sposarsi c'è per esempio l'Oratorio di Santa Cita che consente di organizzare nel chiostro, dopo la cerimonia, il catering per gli invitati. Costo? Alla struttura restano circa 300 euro per le spese dicono dallo staff di padre Giuseppe Bucaro, responsabile dei beni culturali della Curia le tariffe le stabilisce la ditta che si occupa del rinfresco. Ma non accettiamo tutte le ditte, solo quelle che ci hanno garantito in passato standard di qualità. Questo è un monumento. Tra le chiese disponibili, anche se per riti civili perché ormai sconsacrata, c'è pure lo Spasimo: il prezzo base dell'affitto è di 300 euro al giorno, più tutti i costi aggiuntivi, dal personale agli impianti audio e luci.

IL FASCINO DEI TEATRI

Anche il Teatro Santa Cecilia, a un passo da piazza Rivoluzione, gestito dalla fondazione del Brass group, apre le porte ai privati per eventi culturali che abbiano un legame con la musica jazz: non è mai accaduto ma, volendo, due sposi appassionati di musica jazz possono organizzare lì le loro nozze. Stessa regola per il ridotto del Brass all'interno dello Spasimo. Per eventi, convention politiche o di associazioni di categoria si può prendere in affitto pure il Politeama. Il tariffario, in questo caso, varia in funzione della sala scelta: quella grande del teatro costa 5 mila euro nei feriali e 6 mila nei festivi, mentre la sala degli Specchi va da 1.500 a 2 mila. Per risparmiare un po' si può optare per gli ugualmente affascinanti spazi esterni: 500 euro nei feriali e mille nei festivi per un'iniziativa nel porticato, nella terrazza o nei giardini. Chi punta in alto, può scegliere anche il Teatro Massimo che affitta tutte le sue sale e i suoi palchi: la sala grande costa 16 mila euro al giorno. Ma si possono organizzare anche cene sul palco reale per un massimo di 50 invitati.

MONUMENTI E MUSEI REGIONALI

Per eventi culturali, come specifica la direttrice Valeria Li Vigni, con un servizio catering organizzato con il supporto del bar interno, è in affitto anche il museo di arte contemporanea Palazzo Riso in corso Vittorio Emanuele con prezzi da 500 a 5 mila euro. La Regione ha un tariffario e affitta buona parte dei suoi monumenti.




news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news