LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Art Bonus, flop a Mestre Forte Marghera a secco
di Mitia Chiarin
22 novembre 2017 la nuova venezia




Nessun mecenate per le casermette francesi: servirebbero 8 milioni per i restauri ma la raccolta fondi a un anno dallapertura del bando è ancora a quota zero


LArt bonus decolla a Venezia ma a Mestre resta ancora un sogno. Basta andare a vedere i dati delle elargizioni dei privati, che in cambio di una agevolazione fiscale, incentivano il mecenatismo culturale, per accorgersi che Mestre e Venezia, stesso Comune, in fatto di investimenti privati viaggiano a due velocità decisamente differenti. Lesempio lampante è quello delle Casermette francesi di Forte Marghera, che la Fondazione Forte Marghera guidata da Cesare Castelli, ex commissario della Provincia, ha inserito tra gli interventi da sostenere con lArt bonus. Servono 8 milioni e 345 mila euro per recuperare questi edifici ma nessuno finora si è fatto avanti e stando allaggiornamento del 9 novembre, questo progetto resta a quota zero in fatto di elargizioni private. Un tonfo nellacqua nellindifferenza generale. Da quasi un anno è aperta la raccolta fondi, senza alcun risultato.

Altri progetti veneziani, dal recupero del complesso di San Giorgio Maggiore ai Giardini Reali o le attività della Fondazione Fenice, in centro storico, godono invece del sostegno di privati, aziende, singoli facoltosi mecenati pronti ad investire. Il Veneto è secondo dopo la Lombardia, nella classifica dellArt bonus resa nota pochi giorni fa dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. Pare difficile comprendere i motivi di questo disinteresse per il forte gioiello del Campo trincerato mestrino. Forte Marghera è diventato la sede della movida estiva cittadina. Ci sono progetti di collegamento con un ponte al Campus universitario di via Torino, vicino al Vega e alla sede degli industriali. Ma se si tratta di finanziarne la rinascita, i portafogli restano chiusi. Forse anche per scarsa conoscenza della opportunità.

Come spiega la scheda progetto, le casermette francesi di Forte Marghera, autentici edifici icona dellarea ed esempi di costruzioni militari ottocentesche. Sono in uno stato di degrado avanzato: la copertura in coppi è ricoperta di vegetazione infestante cresciuta al punto di sembrare alberi. Lobiettivo è di intervenire per recuperare la terrazza antica e le strutture degli edifici: i solai lignei non
sono più esistenti o sono crollati e vanno realizzati anche gli impianti di smaltimento delle acque ed i serramenti oltre alla pavimentazione che oggi è in terra battuta.

Lasciarli come sono oggi, significa condannarli a nuovi crolli, nel tempo.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news