LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Art Bonus, flop a Mestre Forte Marghera a secco
di Mitia Chiarin
22 novembre 2017 la nuova venezia




Nessun mecenate per le casermette francesi: servirebbero 8 milioni per i restauri ma la raccolta fondi a un anno dallapertura del bando è ancora a quota zero


LArt bonus decolla a Venezia ma a Mestre resta ancora un sogno. Basta andare a vedere i dati delle elargizioni dei privati, che in cambio di una agevolazione fiscale, incentivano il mecenatismo culturale, per accorgersi che Mestre e Venezia, stesso Comune, in fatto di investimenti privati viaggiano a due velocità decisamente differenti. Lesempio lampante è quello delle Casermette francesi di Forte Marghera, che la Fondazione Forte Marghera guidata da Cesare Castelli, ex commissario della Provincia, ha inserito tra gli interventi da sostenere con lArt bonus. Servono 8 milioni e 345 mila euro per recuperare questi edifici ma nessuno finora si è fatto avanti e stando allaggiornamento del 9 novembre, questo progetto resta a quota zero in fatto di elargizioni private. Un tonfo nellacqua nellindifferenza generale. Da quasi un anno è aperta la raccolta fondi, senza alcun risultato.

Altri progetti veneziani, dal recupero del complesso di San Giorgio Maggiore ai Giardini Reali o le attività della Fondazione Fenice, in centro storico, godono invece del sostegno di privati, aziende, singoli facoltosi mecenati pronti ad investire. Il Veneto è secondo dopo la Lombardia, nella classifica dellArt bonus resa nota pochi giorni fa dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. Pare difficile comprendere i motivi di questo disinteresse per il forte gioiello del Campo trincerato mestrino. Forte Marghera è diventato la sede della movida estiva cittadina. Ci sono progetti di collegamento con un ponte al Campus universitario di via Torino, vicino al Vega e alla sede degli industriali. Ma se si tratta di finanziarne la rinascita, i portafogli restano chiusi. Forse anche per scarsa conoscenza della opportunità.

Come spiega la scheda progetto, le casermette francesi di Forte Marghera, autentici edifici icona dellarea ed esempi di costruzioni militari ottocentesche. Sono in uno stato di degrado avanzato: la copertura in coppi è ricoperta di vegetazione infestante cresciuta al punto di sembrare alberi. Lobiettivo è di intervenire per recuperare la terrazza antica e le strutture degli edifici: i solai lignei non
sono più esistenti o sono crollati e vanno realizzati anche gli impianti di smaltimento delle acque ed i serramenti oltre alla pavimentazione che oggi è in terra battuta.

Lasciarli come sono oggi, significa condannarli a nuovi crolli, nel tempo.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news