LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAPALBIO. Altri si prendono i meriti di battaglie solo nostre
19 novembre 2017 IL TIRRENO





CAPALBIO. È un Luigi Bellumori che non le manda a dire quello che ha parlato ieri dalla sala Tirreno di Borgo Carige. ll sindaco ne ha avute per tutti, compresi i suoi colleghi sindaci grandi assenti. Unica nota positiva è il cambio di rotta del sindaco di Montalto di Castro che ha dichiarato di essere favorevole alladeguamento dellAurelia.

Il primo cittadino capalbiese dopo aver fatto mea culpa per gli errori commessi in passato sulla questione Tirrenica, prendendosi le responsabilità, come farebbe un buon padre di famiglia, ha lanciato una stoccata ai sindaci delle zone vicine. La questione è molto complessa. La battaglia di Capalbio contro la Tirrenica è stata lunga e oggi altri si prendono politicamente i meriti. Penso a quanto successo fra i Comuni di Capalbio e Orbetello che si sono fatti ricorso in passato. Oggi il Comune di Orbetello passa allincasso della vittoria di avere sul proprio territorio unAurelia ammodernata. Lo dico rispettando le idee politiche di tutti ma devo ricordare che sono le stesse persone che fino a 5 anni fa volevano unautostrada. Fa parte del passato ma è bene tenerlo a mente.

Ieri Bellumori era solo. Accanto a lui, a sostenerlo nella sua lotta, nel cercare di avere adeguati 12,5 km di Aurelia, non cerano gli altri sindaci. Verrebbe da chiedersi dove sia finita tutta quella unità che fino a qualche settimana fa veniva sbandierata dagli stessi primi cittadini dopo ogni incontro con Sat o con la Regione Toscana. Bellumori ricorda poi la convocazione arrivata per il prossimo 27 novembre: Ci hanno chiamato a dire formalmente no alla Tirrenica. A me sembra una presa in giro. Non sono lo zerbino di nessuno. Tutte le operazioni relative alla Tirrenica devono essere interrotte dufficio e non perché ora ci viene chiesto dalla Regione e dal Governo . Bellumori sottolinea come sia una vera aberrazione che lunico tratto nel limbo sia anche il più pericoloso. A questo proposito ne ha anche per il governatore Enrico Rossi: Mi disse che saremmo andati insieme da Delrio. Sono passati 20 giorni, io non so ancora nulla.

La vera preoccupazione di Bellumori non diventa più lidea di unautostrada ma che quei 12,5 km, per i quali il Comune ha anche proposto 7 interventi tampone dal costo di circa 20 milioni di euro, rimarranno così per molto altro tempo. Forse per sempre. Anche Marco Sabatini (Si) ha rimarcato lassenza dei sindaci. Angelo Gentili (Legambiente) ha ribadito la necessità di agire uniti
e alzare il tiro. Il Comitato Maremma Viva ha invitato il Wwf a essere più incisivo nelle conferenze dei servizi nelle quali non prende posizione. Oreste Rutiliano (Italia Nostra) ha richiesto lintervento del Ministero dei beni culturali per tutelare il paesaggio. (i.a.)



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news