LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MASSA - Il giardino Pascoli è salvo Ora dev'essere tutelato
19 novembre 2017 IL TIRRENO




Migliaia di firme in difesa del giardino di Pascoli. Ora l'appello ufficiale: inseritelo tra i beni tutelati dalla sovrintendenza dei beni culturali e paesaggistici. In un mese sono state 2222 le firme raccolte dall'associazione Italia Nostra per chiedere di risparmiare il giardino, e annesso uliveto, di via Croce. In difesa del luogo simbolo della permanenza a Massa del poeta di origini romagnole sono scesi in campo cittadini, attivisti, attori, poeti e musicisti. Per sottolineare la loro contrarietà alla cementificazione di una parte del giardino, che ispirò il poeta nella stesura di opere indimenticabili come "Il lauro", hanno deciso di unirsi e dare un segnale concreto all'amministrazione. Caro sindaco le crediamo, ma non ci fidiamo ha commentato Bruno Giampaoli di Italia Nostra. A questo punto è doveroso che il bene venga protetto dalla sovrintendenza. Altrimenti in futuro chiunque potrebbe rimettere in discussione l'esistenza di quel luogo. Noi non ci accontenteremo dello stralcio dell'Aru. Dopo varie richieste da parte della cittadinanza di rivedere l'Aru 4.21, che prevedeva la realizzazione di un parcheggio pubblico là dove Pascoli ascoltava il canto delle capinere, l'amministrazione ha optato per lo stralcio dell'ambito di riorganizzazione urbanistica. Dalle analisi delle osservazioni e controdeduzioni dei progettisti incaricati e degli uffici tecnici sono emerse incongruenze e dubbi sullo strumento di pianificazione - scrive in una nota l'amministrazione - abbiamo deciso di accogliere gli elementi di perplessità provenienti dalla città, dalle associazioni e dalla politica: la trasformazione infatti potrebbe andare ad intaccare, almeno in parte, un contesto contraddistinto da specifici elementi storici e paesaggistici e di interesse documentario. Intenzione della giunta adesso è quello di rivalutare l'intera configurazione dell'Aru 4.21 via Croce - Giardino di Pascoli o di considerarne l'eventuale eliminazione. Un primo risultato positivo per la battaglia portata avanti da cittadini e attivisti in difesa del luogo, che è stata al centro di una campagna promossa dal Tirreno. E che ha visto il coinvolgimento degli artisti del Caffè artistico letterario apuano. Assente all'evento organizzato alle stanze del Guglielmi da Italia Nostra, il sindaco di Massa, Alessandro Volpi, che non ha potuto partecipare a causa di impegni istituzionali. Nei prossimi giorni una delegazione consegnerà le 2222 firme al primo cittadino: Tra le questioni che intendiamo sottolineare al sindaco c'è la situazione del pomario Ducale, che è diventato un "rovaio comunale" e la situazione della piazzetta di Pascoli, da oltre un anno chiusa da lastre di acciaio. Vorremmo conoscere - conclude Italia Nostra - le ragioni per cui è impraticabile. Camilla Palagi



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news