LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MASSA - Il giardino Pascoli è salvo Ora dev'essere tutelato
19 novembre 2017 IL TIRRENO




Migliaia di firme in difesa del giardino di Pascoli. Ora l'appello ufficiale: inseritelo tra i beni tutelati dalla sovrintendenza dei beni culturali e paesaggistici. In un mese sono state 2222 le firme raccolte dall'associazione Italia Nostra per chiedere di risparmiare il giardino, e annesso uliveto, di via Croce. In difesa del luogo simbolo della permanenza a Massa del poeta di origini romagnole sono scesi in campo cittadini, attivisti, attori, poeti e musicisti. Per sottolineare la loro contrarietà alla cementificazione di una parte del giardino, che ispirò il poeta nella stesura di opere indimenticabili come "Il lauro", hanno deciso di unirsi e dare un segnale concreto all'amministrazione. Caro sindaco le crediamo, ma non ci fidiamo ha commentato Bruno Giampaoli di Italia Nostra. A questo punto è doveroso che il bene venga protetto dalla sovrintendenza. Altrimenti in futuro chiunque potrebbe rimettere in discussione l'esistenza di quel luogo. Noi non ci accontenteremo dello stralcio dell'Aru. Dopo varie richieste da parte della cittadinanza di rivedere l'Aru 4.21, che prevedeva la realizzazione di un parcheggio pubblico là dove Pascoli ascoltava il canto delle capinere, l'amministrazione ha optato per lo stralcio dell'ambito di riorganizzazione urbanistica. Dalle analisi delle osservazioni e controdeduzioni dei progettisti incaricati e degli uffici tecnici sono emerse incongruenze e dubbi sullo strumento di pianificazione - scrive in una nota l'amministrazione - abbiamo deciso di accogliere gli elementi di perplessità provenienti dalla città, dalle associazioni e dalla politica: la trasformazione infatti potrebbe andare ad intaccare, almeno in parte, un contesto contraddistinto da specifici elementi storici e paesaggistici e di interesse documentario. Intenzione della giunta adesso è quello di rivalutare l'intera configurazione dell'Aru 4.21 via Croce - Giardino di Pascoli o di considerarne l'eventuale eliminazione. Un primo risultato positivo per la battaglia portata avanti da cittadini e attivisti in difesa del luogo, che è stata al centro di una campagna promossa dal Tirreno. E che ha visto il coinvolgimento degli artisti del Caffè artistico letterario apuano. Assente all'evento organizzato alle stanze del Guglielmi da Italia Nostra, il sindaco di Massa, Alessandro Volpi, che non ha potuto partecipare a causa di impegni istituzionali. Nei prossimi giorni una delegazione consegnerà le 2222 firme al primo cittadino: Tra le questioni che intendiamo sottolineare al sindaco c'è la situazione del pomario Ducale, che è diventato un "rovaio comunale" e la situazione della piazzetta di Pascoli, da oltre un anno chiusa da lastre di acciaio. Vorremmo conoscere - conclude Italia Nostra - le ragioni per cui è impraticabile. Camilla Palagi



news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news