LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Grandi navi, il giallo dei documenti finali
di Alberto Vitucci
15 novembre 2017 LA NUOVA VENEZIA

VENEZIA Alla data odierna non risulta ancora individuata una soluzione al tema della sostenibilità del traffico crocieristico. La certezza che per avere un'alternativa alle grandi navi davanti a San Marco i tempi saranno molto lunghi viene proprio da quelle due righe, finora mai apparse nelle dichiarazioni post Comitatone. Lo scrive il ministero delle Infrastrutture al punto 12 del documento finale stilato al termine della riunione del Comitatone del 7 novembre. Aggiungendo: Il protrarsi del regime di incertezza rischia di compromettere la portualità del Porto di Venezia e di influenzare negativamente l'andamento degli altri porti legati agli itinerari adriatici. Dunque: È urgente individuare una soluzione che consenta di mantenere e sviluppare la crocieristica a Venezia ponendo tuttavia la dovuta attenzione alla tutela di un'area ad elevata sostenibilità ambientale e valenza storico-artistico-culturale. Ma la soluzione non c'è. Tanto che la seconda parte del documento finale si limita a prendere atto dell'individuazione da parte delle amministrazioni del percorso (...).Secondo il ministro Delrio si è trattato di una svolta storica. Navi a Marghera, via da San Marco in due anni. Ma i tempi si allungano. E le "anomalie" segnalate nella riunione del 7 novembre sono tante.La prima è che per la prima volta la riunione del Comitatone non si è svolta a Palazzo Chigi, ma nella sede del ministero delle Infrastrutture, a Porta Pia. La seconda che non vi hanno partecipato gli altri ministri, né la presidenza del Consiglio. Solo il titolare dei Beni culturali Enrico Franceschini ha fatto una breve comparsa. Ma se n'è andato dopo pochi minuti, dopo l'approvazione della ripartizione dei fondi della Legge speciale.Infine, la riunione si è conclusa con un documento che secondo alcuni non ha nemmeno valore di provvedimento. Non si è trattato di una delibera, né del consueto "Atto di indirizzo" che prescrive il da farsi alle amministrazioni locali e agli altri ministeri coinvolti nella salvaguardia. Una riunione che non è stata preceduta dalle tradizionali riunioni di Precomitatone, dove i tecnici e i dirigenti esaminavano le delibere prima dell'approvazione. Tanto che molti sono stati colti di sorpresa. Come il sindaco di Chioggia, Alessandro Ferro, che ha chiesto e ottenuto anche una sospensione della riunione, per recuperare i documenti che non erano stati messi nella cartella. Ordine del giorno scarno, con la divisione dei fondi e al secondo punto, il progetto per lo sviluppo della croceristica in laguna.Niente a che fare con il Comitatone e la salvaguardia della laguna, dicono adesso i Comitati. Anche le due scelte annunciate, con il passare dei giorni, sembrano sempre più parole d'ordine e non progetti definiti.Dopo la rinuncia allo scavo del Contorta e il ritiro dell'indicazione da parte del Porto (Nel 2014 era stata definita l'unica via alternativa praticabile) è stato abbandonato anche lo scavo delle Tresse. E adesso accantonato quello del Vittorio Emanuele, che dovrebbe condurre le navi "medio piccole" dalla bocca di porto di Malamocco all'attuale Marittima. Troppe sono le criticità da esaminare. E il progetto viene declassato a possibilità di adeguare il canale, previa Via e analisi dei rischi.Marghera resta l'orizzonte più probabile a lungo termine per le navi più grandi. Ma anche qui la dicitura è molto scarna e generica: Individuare gli accosti nella zona portuale di Marghera, canale Nord sponda Nord. Unica certezza resta l'ordinanza per far passare le navi a San Marco nel periodo transitorio. La sta mettendo a punto la Capitaneria sulla base di criteri diversi dalla stazza (sicurezza e filtri per gli inquinanti). Ma i tempi del "provvisorio" saranno molto lunghi.



news

24-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 24 SETTEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news