LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Gallerie Accademia crescita da record
di Enrico Tantucci
15 novembre 2017 LA NUOVA VENEZIA


Gallerie dell'Accademia di Venezia superstar tra i musei statali nazionali, almeno a giudicare dai dati diffusi in questi giorni dal Ministero dei Beni Culturali. Il trend del 2017 infatti - secondo i dati dell'Ufficio Statistica del Ministero guidato da Dario Franceschini - vedrebbe il museo veneziano che ha ottenuto da due anni l'autonomia ed è diretto da Paola Marini con una crescita dell'83,2 per cento dei visitatori e addirittura del 205,8 per cento degli incassi, al secondo posto in Italia come migliore performance tra i musei statali. Un aumento-monstre rispetto a quello dell'anno precedente, che aveva visto comunque le Gallerie dell'Accademia sfiorare i 312 mila visitatori, con una crescita dell'8,6 per cento. Soddisfatta ma anche prudente la direttrice Paola Marini. Mi fa piacere questo risultato, ma non conosco le modalità di stima ministeriali per commentare con più precisione - spiega - e posso dire che per quanto ci risulta il 2017 è sicuramente un buon anno per le Gallerie dell'Accademia, con una buona tenuta sul piano dei visitatori e un aumento degli incassi che si è fatto apprezzare solo nella prima parte dell'anno, legato anche all'aumento del biglietto, portato a 12 euro, che diventano 15 in occasioni di mostre come quella attualmente in corso su Canova, Hayez e Cicognara. L'avvio dei cantieri del primo piano del museo e delle gare per l'affidamento dei servizi aggiuntivi, l'intensa attività espositiva, l'arricchimento delle collezioni con l'acquisizione del completamento del soffitto vasariano di Palazzo Corner Spinelli e un ritrovato rapporto con la città attraverso la didattica e le attività educative sono i risultati raggiunti in questi primi anni alle Gallerie dell'Accademia. Prossimi obbiettivi sono il completamento del cantiere e un pubblico più soddisfatto, ma vogliamo operare sempre più in stretta collaborazione con le altre realtà culturali veneziane e con gli stessi Comitati privati internazionali di salvaguardia.Non c'è dubbio che la nuova gestione autonoma delle Gallerie dell'Accademia - nonostanti le persistenti difficoltà di organici e le risorse limitate - abbia portato una marcia in più al museo veneziano, sotto la guida di Paola Marini, anche con un programma di mostre di grandi qualità ospitate nella nuova ala espositiva nell'ex Scuola della Carità al piano terra. Da quella di Manuzio a quella di Giambono, passando per quella dedicata all'espressionista astratto Philip Guston e ora appunto a quella Su canova, Hayez e Cicognara, legata al bicentenario delle Gallerie. E per il prossimo anno c'è Tintoretto, in occasione del quarto centenario della nascita del grande artista veneziano e in collaborazione con la Fondazione Musei Civici che ospiterà un'altra mostra tintorettiana a Palazzo Ducale. La nostra esposizione sarà dedicata al Tintoretto giovanile - spiega ancora Marini - partendo da un grande dipinto giovanile come "Il miracolo dello schiavo", che fa parte delle collezioni delle Gallerie.Intanto procedono i lavori di restauro e riallestimento dell'ala storica del museo al primo piano, che dureranno complessivamente tre anni. Previsti quattro lotti di lavori di nove mesi ciascuno - dice ancora la direttrice delle Gallerie dell'Accademia - e al termine del primo di essi avremo restaurate e interamente riallestite le prime sei sale del museo. Con i nuovi concorsi che si stanno concludendo, aspettiamo di avere per il museo un addetto alla comunicazione, due storici dell'arte e un architetto, di cui abbiamo estremo bisogno. Perché il grande lavoro di questi primi due anni di autonomia delle Gallerie è stato fatto in parte in apnea, con un organico ancora largamente sottodimensionato.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news