LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

URBINO-Musei autonomi: approvato lo statuto della Galleria Nazionale delle Marche
https://agcult.it/2017/11/24/musei-autonomi-approvato-lo-statuto-della-galleria-nazionale-delle-marc

Lautonomia speciale alla Galleria era stata attribuita a seguito dellentrata in vigore del decreto ministeriale del 2014 in tema di Organizzazione e funzionamento dei musei statali



Con decreto ministeriale, è stato approvato lo statuto della Galleria Nazionale delle Marche, museo di rilevante interesse nazionale dotato di autonomia speciale. Lautonomia speciale alla Galleria Nazionale delle Marche era stata attribuita a seguito dellentrata in vigore del decreto ministeriale 23 dicembre 2014 in tema di Organizzazione e funzionamento dei musei statali, più comunemente noto come Decreto Musei. Con esso si è provveduto alla ridefinizione del sistema museale nazionale. Il decreto musei ha puntato al rafforzamento delle politiche di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale nazionale dando ai musei una maggiore autonomia soprattutto dal punto di vista tecnico-scientifico nella loro funzione di tutela e valorizzazione delle raccolte in essi contenute, assicurandone e promuovendone la pubblica fruizione.

IL CONTENUTO DELLO STATUTO

Lo Statuto della Galleria Nazionale delle Marche si apre con un breve excursus storico della nascita e del patrimonio in esso contenuto per poi passare in maniera dettagliata, attraverso larticolato, alla definizione delle attività della Galleria e delle modalità di svolgimento delle stesse.

Missione del museo è lo svolgimento di attività di tutela e valorizzazione del proprio patrimonio architettonico e storico-artistico con lobiettivo di coinvolgere il pubblico attraverso limpiego di strumenti tradizionali unitamente a tecnologie avanzate, conformandosi agli attuali standard museali. Limpegno della Galleria viene dettagliato in una serie di attività tra le quali troviamo la protezione, la conservazione, lordinamento, laccrescimento, lo studio, lesposizione, la comunicazione e la pubblica fruizione del patrimonio di competenza. Tali attività saranno svolte nel rispetto del Codice etico e professionale dellICOM e della disciplina del Codice dei beni culturali e del paesaggio garantendo il rispetto dei principi di imparzialità, buon andamento, trasparenza e pubblicità.

Si prevede la collaborazione con il Polo Museale delle Marche e la Sovrintendenza, con la Direzione generale Educazione e Ricerca, per ciò che attiene le attività formative coordinate e autorizzate dalla stessa, e con la Direzione generale Bilancio e la Direzione generale Musei al fine di favorire lerogazione di elargizioni liberali da parte di privati a sostegno della cultura.

Nellambito della struttura organizzativa, la Galleria è articolata in aree funzionali e gli organi previsti sono il Direttore, il Consiglio di Amministrazione, il Comitato Scientifico e il Collegio dei revisori conti.

A seguito della conclusione della procedura di selezione internazionale per i direttori dei 20 principali musei italiani prevista dalla riforma del ministro Franceschini, per la Galleria Nazionale delle Marche è stato selezionato Peter Aufreiter, nominato con decreto del dicembre 2015. Il direttore è responsabile della gestione del museo nel suo complesso e dellattuazione e sviluppo del suo progetto culturale e scientifico. Le funzioni vengono esercitate coerentemente con le direttive generali del Ministero e sotto la vigilanza della Direzione generale dei Musei, assicurando elevati standard qualitativi nella gestione delle attività della Galleria. Lincarico è conferito per una durata di quattro anni.

I componenti del Consiglio di Amministrazione e del Comitato scientifico sono designati con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e sono scelti tra personalità con comprovata fama e qualificazione professionale nel settore del patrimonio culturale.

La Galleria è dotata di autonomia amministrativa e contabile per quanto riguarda le spese relative alle attività e al funzionamento della stessa e per il perseguimento delle proprie finalità utilizza risorse provenienti da trasferimenti ministeriali, di enti pubblici e soggetti privati, dagli incassi realizzati dallattività di gestione dei beni conferiti e da eventuali donazioni, disposizioni testamentarie o elargizioni fatte da persone fisiche o giuridiche in favore dello Stato con espressa destinazione alla Galleria.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news