LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PARIGI-Rubato in Francia "Composizione con autoritratto" di de Chirico
il Giornale, 22/11/2017

Sul posto, i custodi hanno trovato soltanto la cornice vuota all'ora di chiusura


Di autoritratti, Giorgio de Chirico (1888-1978) ne realizzò a decine. Ma in quelle tele vediamo sempre lui, indubitabilmente lui, con il suo naso importante, lo sguardo fisso sull'osservatore come a sfidarlo, i capelli prima neri e poi grigi e poi bianchi.

E nonostante i cappelli secenteschi, i costumi che paiono usciti da un teatro di posa, e le sue, di pose, che sono d'altri tempi, nulla di più lontano all'impersonalità della Metafisica. Invece lì, nella Composizione con autoritratto datato 1926, l'artista è ridotto a un fantasma. Una sola linea nera ne descrive il contorno, e il volto e la conformazione del cranio hanno qualcosa di alieno. Quello non è il Giorgio de Chirico pittore, bensì l'idea nuda e cruda che Giorgio de Chirico aveva di sé in quel momento, quasi un estraneo, un visitatore non invitato nel quadro.

Proprio uno o più estranei, uno o più visitatori non invitati al Museo delle belle arti di Béziers, in Francia, hanno rubato quella Composizione con autoritratto. L'opera fa parte della Collezione Jean Moulin, figura importante della resistenza francese nato proprio a Béziers, ed è stata sottratta giovedì scorso nel pomeriggio. Definito di inestimabile valore, il dipinto si trovava nell'Hotel Fabrégat, un albergo storico che è una delle due sedi del museo (l'altra è un altro ex albergo, il Fayet).

Sul posto, i custodi hanno trovato soltanto la cornice vuota all'ora di chiusura. Secondo Le Midi Libre, il maggior quotidiano locale, una delle ipotesi è che la tela sia stata rimossa con un taglierino. L'indagine è stata affidata alla polizia di Montpellier, ma in assenza di videosorveglianza all'interno e nelle adiacenze del museo, ritrovare i ladri non sarà facile. Intanto, il comune guidato dal sindaco Robert Ménard, il fondatore di Reporters sans frontières eletto al municipio con il sostegno del Front National, ha sporto denuncia.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news