LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Lantico Egitto spiegato alla Cina (dai torinesi)
MARINA PAGLIERI
Repubblica, 24/11/2017

Il corpo di una donna piegata ad arco con le mani poggiate a terra, la testa che segna il confine occidentale del cielo, mentre le gambe limitano quello orientale. La dea Nut, raffigurazione lungo le rive del Nilo della volta celeste, è il simbolo della mostra Egypt. House of Eternity, che sarà inaugurata l8 dicembre allHenan Provincial Museum di Zhengzhou.
Il Museo Egizio di Torino sbarca in Cina con un tour che lo vedrà impegnato fino a marzo 2019 in esposizioni allestite nei musei di Taiyuan, Shenyang, Changsha, Guangzhou. È ancora limmagine della dea Nut a dare limpronta circolare ai percorsi che si dipaneranno nelle varie sedi, secondo un progetto scientifico messo a punto dal direttore Christian Greco.
Gli aspetti fondamentali della civiltà faraonica la vita quotidiana, i culti religiosi e quelli funerari saranno approfonditi ma anche riassunti in un gioco di metafore, basate sulle rappresentazioni del giorno, del tramonto e della notte.
Egypt. House of Eternity porta in Cina lEgitto visto attraverso un progetto scientifico del museo torinese e vuole costituire un simbolico ponte spazio-temporale tra lantica civiltà della Valle del Nilo e il millenario popolo cinese dice Greco. Che ha sempre fatto dellesportazione della cultura dei faraoni e del patrimonio del museo che dirige uno dei cavalli di battaglia.
Nel novembre 2016 la prima tappa allestero, con la mostra Regine del Nilo al Rjiksmuseum di Leiden, in cui si era visto il corredo funerario di Nefertari.
La consorte di Ramesse II, con i reperti della Valle delle Regine, è stata poi al centro la scorsa estate di unesposizione allErmitage di San Pietroburgo.
Ora tocca alla Cina, in un momento in cui sembra questa la meta preferita per scambi culturali. Al Neues Museum di Berlino è allestita fino a dicembre la mostra Cina e Egitto. Culle del mondo, con 300 oggetti dalle collezioni berlinesi e da musei cinesi, mentre è di pochi giorni fa la notizia che i Musei Vaticani, allinsegna del titolo La Bellezza ci unisce, hanno stretto un accordo con il China Culture Industrial Investment Fund per due mostre che si terranno in contemporanea in primavera nella sede di Roma e nella Città Proibita di Pechino.
Sono 235 i reperti caricati su grossi tir partiti la settimana scorsa da Torino per lOriente: opere in parte inedite, provenienti dai depositi e mai esposte, o prese in prestito dal percorso permanente, ispirate ai temi della mostra. Si vedranno sarcofagi, uno di questi riporta leffigie della dea Nut, statue, utensili e oggetti della vita di tutti i giorni o legati al culto dei morti. Oltre ad alcune mummie di animali, restaurate di recente.
Per ora non sono previsti scambi con la Cina, ma il percorso è appena avviato. Si vuole portare la civiltà dellantico Egitto in un Paese che non ne ha ancora subito la fascinazione e compiere una sorta di alfabetizzazione. Lobiettivo è condurre il visitatore in un percorso onirico tra le opere, ambientato ora sulle sabbie del deserto, ora allombra dei palmeti, ora tra i papiri del Nilo.



news

20-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news