LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Lantico Egitto spiegato alla Cina (dai torinesi)
MARINA PAGLIERI
Repubblica, 24/11/2017

Il corpo di una donna piegata ad arco con le mani poggiate a terra, la testa che segna il confine occidentale del cielo, mentre le gambe limitano quello orientale. La dea Nut, raffigurazione lungo le rive del Nilo della volta celeste, è il simbolo della mostra Egypt. House of Eternity, che sarà inaugurata l8 dicembre allHenan Provincial Museum di Zhengzhou.
Il Museo Egizio di Torino sbarca in Cina con un tour che lo vedrà impegnato fino a marzo 2019 in esposizioni allestite nei musei di Taiyuan, Shenyang, Changsha, Guangzhou. È ancora limmagine della dea Nut a dare limpronta circolare ai percorsi che si dipaneranno nelle varie sedi, secondo un progetto scientifico messo a punto dal direttore Christian Greco.
Gli aspetti fondamentali della civiltà faraonica la vita quotidiana, i culti religiosi e quelli funerari saranno approfonditi ma anche riassunti in un gioco di metafore, basate sulle rappresentazioni del giorno, del tramonto e della notte.
Egypt. House of Eternity porta in Cina lEgitto visto attraverso un progetto scientifico del museo torinese e vuole costituire un simbolico ponte spazio-temporale tra lantica civiltà della Valle del Nilo e il millenario popolo cinese dice Greco. Che ha sempre fatto dellesportazione della cultura dei faraoni e del patrimonio del museo che dirige uno dei cavalli di battaglia.
Nel novembre 2016 la prima tappa allestero, con la mostra Regine del Nilo al Rjiksmuseum di Leiden, in cui si era visto il corredo funerario di Nefertari.
La consorte di Ramesse II, con i reperti della Valle delle Regine, è stata poi al centro la scorsa estate di unesposizione allErmitage di San Pietroburgo.
Ora tocca alla Cina, in un momento in cui sembra questa la meta preferita per scambi culturali. Al Neues Museum di Berlino è allestita fino a dicembre la mostra Cina e Egitto. Culle del mondo, con 300 oggetti dalle collezioni berlinesi e da musei cinesi, mentre è di pochi giorni fa la notizia che i Musei Vaticani, allinsegna del titolo La Bellezza ci unisce, hanno stretto un accordo con il China Culture Industrial Investment Fund per due mostre che si terranno in contemporanea in primavera nella sede di Roma e nella Città Proibita di Pechino.
Sono 235 i reperti caricati su grossi tir partiti la settimana scorsa da Torino per lOriente: opere in parte inedite, provenienti dai depositi e mai esposte, o prese in prestito dal percorso permanente, ispirate ai temi della mostra. Si vedranno sarcofagi, uno di questi riporta leffigie della dea Nut, statue, utensili e oggetti della vita di tutti i giorni o legati al culto dei morti. Oltre ad alcune mummie di animali, restaurate di recente.
Per ora non sono previsti scambi con la Cina, ma il percorso è appena avviato. Si vuole portare la civiltà dellantico Egitto in un Paese che non ne ha ancora subito la fascinazione e compiere una sorta di alfabetizzazione. Lobiettivo è condurre il visitatore in un percorso onirico tra le opere, ambientato ora sulle sabbie del deserto, ora allombra dei palmeti, ora tra i papiri del Nilo.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news