LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Lantico Egitto spiegato alla Cina (dai torinesi)
MARINA PAGLIERI
Repubblica, 24/11/2017

Il corpo di una donna piegata ad arco con le mani poggiate a terra, la testa che segna il confine occidentale del cielo, mentre le gambe limitano quello orientale. La dea Nut, raffigurazione lungo le rive del Nilo della volta celeste, è il simbolo della mostra Egypt. House of Eternity, che sarà inaugurata l8 dicembre allHenan Provincial Museum di Zhengzhou.
Il Museo Egizio di Torino sbarca in Cina con un tour che lo vedrà impegnato fino a marzo 2019 in esposizioni allestite nei musei di Taiyuan, Shenyang, Changsha, Guangzhou. È ancora limmagine della dea Nut a dare limpronta circolare ai percorsi che si dipaneranno nelle varie sedi, secondo un progetto scientifico messo a punto dal direttore Christian Greco.
Gli aspetti fondamentali della civiltà faraonica la vita quotidiana, i culti religiosi e quelli funerari saranno approfonditi ma anche riassunti in un gioco di metafore, basate sulle rappresentazioni del giorno, del tramonto e della notte.
Egypt. House of Eternity porta in Cina lEgitto visto attraverso un progetto scientifico del museo torinese e vuole costituire un simbolico ponte spazio-temporale tra lantica civiltà della Valle del Nilo e il millenario popolo cinese dice Greco. Che ha sempre fatto dellesportazione della cultura dei faraoni e del patrimonio del museo che dirige uno dei cavalli di battaglia.
Nel novembre 2016 la prima tappa allestero, con la mostra Regine del Nilo al Rjiksmuseum di Leiden, in cui si era visto il corredo funerario di Nefertari.
La consorte di Ramesse II, con i reperti della Valle delle Regine, è stata poi al centro la scorsa estate di unesposizione allErmitage di San Pietroburgo.
Ora tocca alla Cina, in un momento in cui sembra questa la meta preferita per scambi culturali. Al Neues Museum di Berlino è allestita fino a dicembre la mostra Cina e Egitto. Culle del mondo, con 300 oggetti dalle collezioni berlinesi e da musei cinesi, mentre è di pochi giorni fa la notizia che i Musei Vaticani, allinsegna del titolo La Bellezza ci unisce, hanno stretto un accordo con il China Culture Industrial Investment Fund per due mostre che si terranno in contemporanea in primavera nella sede di Roma e nella Città Proibita di Pechino.
Sono 235 i reperti caricati su grossi tir partiti la settimana scorsa da Torino per lOriente: opere in parte inedite, provenienti dai depositi e mai esposte, o prese in prestito dal percorso permanente, ispirate ai temi della mostra. Si vedranno sarcofagi, uno di questi riporta leffigie della dea Nut, statue, utensili e oggetti della vita di tutti i giorni o legati al culto dei morti. Oltre ad alcune mummie di animali, restaurate di recente.
Per ora non sono previsti scambi con la Cina, ma il percorso è appena avviato. Si vuole portare la civiltà dellantico Egitto in un Paese che non ne ha ancora subito la fascinazione e compiere una sorta di alfabetizzazione. Lobiettivo è condurre il visitatore in un percorso onirico tra le opere, ambientato ora sulle sabbie del deserto, ora allombra dei palmeti, ora tra i papiri del Nilo.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news