LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE-Biblioteca Laurenziana in crisi. A rischio la sala per gli studiosi
ANTONIO CARIOTI
Corriere Fiorentino, 30/11/2017

Il ministero non paga più laffitto alla Curia per il locale dove si consultano i preziosi manoscritti. Si ipotizza uno scambio con altri spazi oggi in uso alla Biblioteca

Tutti coloro che nel mondo studiano la tradizione classica e umanistica considerano un punto fermo la Biblioteca Laurenziana di Firenze, che raccoglie tra laltro le collezioni dei Medici, per la straordinaria ricchezza del suo patrimonio di manoscritti e papiri, con opere di Virgilio, di Saffo, dei tragici greci, per non parlare delle Pandette di Giustiniano. Ma adesso il lavoro degli specialisti su quei tesori, paragonabili a quelli della Biblioteca Vaticana, rischia di diventare disagevole per difficoltà di natura economica e burocratica.
Tutto nasce dai tagli alla spesa pubblica per gli affitti, dichiara al Corriere il professor Rosario Pintaudi, docente di Papirologia allUniversità di Messina, che da lunghi anni lavora come volontario alla Laurenziana. Infatti la Biblioteca occupa locali della Basilica di San Lorenzo: la gran parte degli spazi è in enfiteusi (uso perpetuo), ma per altri pagava un affitto di 50 mila euro alla Curia fiorentina.

Quando il ministero dei Beni culturali ha tagliato la somma stanziata a questo scopo racconta Pintaudi il priore della Basilica, monsignor Marco Domenico Viola, ha chiesto la restituzione degli spazi di proprietà ecclesiastica. Ma mentre per i locali delleconomato si è trovata una soluzione, trasferendo il servizio altrove, il problema spinoso riguarda la sala studi: se la Biblioteca dovesse rinunciarvi, non sarebbe più in grado di fornire agli utenti una struttura adeguatamente attrezzata per le loro ricerche, con un danno enorme, sostanziale e dimmagine, per la Laurenziana e per lItalia.
Da parte sua monsignor Viola concorda sulla gravità della situazione: Capisco bene le esigenze della Laurenziana, tanto è vero che dallinizio dellanno le rinnoviamo la possibilità di rimanere nei locali che avrebbe dovuto lasciare. Tra laltro la sala studi è interclusa, si trova allinterno della Biblioteca, e per potervi accedere liberamente, in quanto di nostra proprietà, toglieremmo libertà e sicurezza a unistituzione così importante. Ma il contratto daffitto è stato disdetto dal ministero, forse senza rendersi conto delle conseguenze.
Di certo tra gli studiosi si è diffuso un certo allarme, segnalato da Luciano Canfora e da altri specialisti del settore. Da qualche mese riferisce Pintaudi ci sono delle trattative in corso, ma finora dal ministero non sono arrivati segnali dinteresse concreto. La direttrice della Biblioteca, Ida Giovanna Rao, preferisce non parlare della questione con la stampa, mentre monsignor Viola si dice disponibile a raggiungere unintesa: Si tratterebbe di realizzare un cambio di locali: noi potremmo lasciare la sala studi alla Laurenziana e come corrispettivo acquisire spazi del chiostro di San Lorenzo che attualmente sono in uso alla Biblioteca. I rapporti con la direttrice sono ottimi, è il governo centrale che finora non ha dato risposte.
A Roma la vicenda è stata presa a cuore dal presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali, Giulio Volpe, che assicura lintenzione del ministero di occuparsene presto: Assolutamente gli spazi per lo studio non devono essere sacrificati, specie in unistituzione prestigiosa come la Laurenziana: il problema è certamente risolvibile con un accordo tra le parti, a costi sostenibili. Purtroppo negli anni scorsi il patrimonio bibliotecario è stato trascurato, ma oggi cè una sensibilità nuova da parte del ministro Dario Franceschini.
Una piena conferma viene da Nicola Macrì, che attualmente svolge le funzioni di direttore generale per le biblioteche e gli istituti culturali: Sto seguendo il caso in prima persona e lunedì incontrerò a Roma la direttrice Rao per esaminarne tutti gli aspetti. Ma posso assicurare che la sala studi resterà di pertinenza della Laurenziana.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news