LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LENTATE SUL SEVESO-Oratorio di Santo Stefano: il Comune con Art Bonus chiede aiuto alle imprese
https://quibrianzanews.com/oratorio-santo-stefano-comune-art-bonus-chiede-aiuto-alle-imprese/

Ripristino del tetto dellOratorio di Santo Stefano. E questo lobiettivo del Comune di Lentate sul Seveso che, dopo i consistenti interventi di restauro nel 2007, ora intende completare il lavoro, finalizzando le erogazioni liberali di cittadini e imprese alla sistemazione del monumento trecentesco, fiore allocchiello del paese.

Lamministrazione intende infatti sostenere larte e la cultura del territorio attraverso l Art Bonus, ovvero ottenendo un beneficio fiscale: cittadini e imprese possono fare donazioni dirette per il restauro di beni culturali e il sostegno dei luoghi della Cultura di proprietà pubblica.

Per la nostra amministrazione sottolinea il sindaco Laura Ferrari salvaguardare il proprio patrimonio artistico e culturale significa sostenere e valorizzare lo sviluppo del territorio. La scelta è caduta su un importante gioiello lentatese, lOratorio di Santo Stefano per la nostra identità cittadina.

Cittadini e imprese possono dunque effettuare donazioni dirette per il restauro di beni culturali e avere un sconto fiscale da detrarre, in tre anni, dallIrpef. Nello specifico ogni contribuente che dona dei soldi per la manutenzione, la protezione e il restauro dei beni culturali e dei teatri pubblici o per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura (sempre di proprietà pubblica) potrà detrarre dalle tasse parte della somma versata. Tutto questo è previsto dallArt Bonus, il credito dimposta previsto dal decreto legge del 31 maggio 2014, convertito in legge il 29 luglio 2014, n. 106, che permette di contribuire a riqualificare i luoghi della cultura cittadini e, contemporaneamente, beneficiare di detrazioni fiscali del 65 per cento.

Accanto ai grandi centri artistici prosegue il vicesindaco Matteo Turconi Sormani esistono paesi dalla storia ricca e affascinante, dai monumenti importanti e spesso sorprendenti, così come ci sono molti panorami naturali ancora intatti, vedute suggestive e struggenti. Questi beni culturali racchiusi non più tra i muri di un edificio, ma dai confini di un paese, sono il Museo diffuso nel territorio. Un Museo quindi voluto pensando che nella vita non è mai troppo tardi per innamorarsi e loratorio di Santo Stefano protomartire è il monumento che più di qualunque altro in questo momento ha bisogno del nostro amore.

Il credito dimposta spetta nella misura del 65% delle erogazioni liberali effettuate. In relazione alla qualifica del soggetto che effettua le erogazioni liberali sono previsti limiti massimi differenziati di spettanza del credito dimposta. In particolare:
per le persone fisiche ed enti che non svolgono attività commerciale (dipendenti, pensionati, professionisti), il credito dimposta è riconosciuto nel limite del 15% del reddito imponibile (che determinerà, nel triennio successivo, un credito dimposta pari al 65% di quanto versato);
per i soggetti titolari di reddito dimpresa (società e ditte individuali) ed enti non commerciali che esercitano anche attività commerciale il credito dimposta è invece riconosciuto nel limite del 5 per mille dei ricavi annui.

Dal 2009 conclude Patrizia Del Pero, assessore alla Cultura -, anno in cui avevo fortemente voluto la collaborazione con gli Amici dellArte di Lentate, i numeri e le visite per lOratorio di Santo Stefano sono state sempre in crescendo. Gruppi provenienti da tutta Italia, ma anche turisti dalla Svizzera, dalla Francia, dalla Germania e non solo. E uno dei luoghi che arricchisce il nostro sistema culturale, va sostenuto e incentivato. E con una donazione, oggi, è possibile realizzarlo.

Codice tributo per compensazione credito dimposta codice da segnare nel credito dimposta, per l Art Bonus è 6842 (risoluzione dellAgenzia delle Entrate 116/E/2014). Per ottenere la detrazione del 65 per cento sarà poi sufficiente conservare la ricevuta del versamento ed esibirla in sede di dichiarazione dei redditi.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news