LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Le fondazioni bancarie: pronte a investire in cultura ma serve un piano per 10 anni Forum a Repubblica, la mossa di Profumo e Lapucci
Repubblica, 15/12/2017

Basta con le emergenze che ogni anno si ripropongono in autunno nel mondo della cultura torinese, con la fila di richieste alle fondazioni bancarie per rimediare a bilanci irrimediabilmente in rosso. Serve programmazione. Una visione a lunga gittata. A queste condizioni le fondazioni bancarie promettono di continuare a investire nel settore. E' questo il sunto del forum organizzato ieri mattina nella redazione di Repubblica per fare il punto sulla cultura. Al tavolo i direttori della Reggia di Venaria Mario Turetta, del Castello di Rivoli e della Gam Carolyn Christov-Bakargiev, dei Musei Reali Enrica Pagella, di Artissima Ilaria Bonacossa, e la presidente della Consulta per la valorizzazione dei beni artistici e culturali Adriana Acutis. Il sistema culturale tiene, limmagine della città non è indebolita, ma serve una programmazione a dieci anni e trovare nuove scommesse,. E poi quattro rappresentanti delle fondazioni bancarie: Francesco Profumo e Piero Gastaldo per la Compagnia di San Paolo, Massimo Lapucci e Fulvio Gianaria per la Crt. A lanciare l'idea è stato proprio il numero uno della Compagnia, Profumo: "Le risorse, nel complesso, pubblico e privato, sono calate dai 387 milioni del 2009 ai 245 del 2015, ovvero 132 milioni che mancano. E cambiato il mondo, ci vuole una diversa visione. Serve un piano strategico complessivo per i prossimi dieci anni e ogni ente dovrebbe presentare con anticipo una programmazione triennale. Avere strategie a lungo termine e programmare a medio termine le risorse. Noi siamo disponibili a fare investimenti nelle infrastrutture ma chiediamo al sistema piemontese di cambiare mentalità e diventare imprenditore culturale. Noi possiamo mettere a disposizione le nostre competenze, abbiamo un centro di servizi che può sostenere i progetti dal punto di vista della conoscenza. Se volete vi insegniamo". E Lapucci, segretario generale della Crt: "Le Fondazioni possono aiutare a ragionare sul disegno della strategia, anche nel campo della filantropia. E non servono soltanto a chiudere il fabbisogno di cassa dellultimo mese dellanno. Questa è una ricchezza per Torino". Ancora Profumo: "Consiglio di andare avanti con una progettazione a lungo termine, occorre inutire cosa diventerà la cultura nei prossimi dieci anni. Dallanno prossimo vogliamo però anche sapere da voi, a fronte di una sostenibilità delle vostre istituzioni, cosa pensate di fare oltre a fare conservazione o mostre. Volete fare ricerca? Volete partecipare a bandi? Avete bisogno di essere supportati? di questi tempi servono sistemi più sofisticati. Noi possiamo diventare attori più importanti come soggetti che vi aiutano a crescere".Carolyn Christov Bakargiev, direttore di Gam e Rivoli ha sollevato un dubbio: "Una maggiore efficienza è positiva, ma facciamo in modo che non ci siano rischi per lautonomia culturale".



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news