LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO-Domenica apre il primo museo di arte urbana aumentata
Carolina Saporiti
Corriere della Sera, 13/12/2017

Si chiama Maua e utilizza una app per trasformare opere di street art in arte digitale da visualizzare dal proprio smartphone grazie alla tecnologia della realtà aumentata

Inaugura domenica 17 dicembre a Milano un nuovo museo, diffuso, a cielo aperto. Si chiama MAUA ed è il primo museo di arte urbana aumentata. Attraverso 50 opere dislocate in diverse zone periferiche della città, l'utente può seguire itinerari artistici nuovi, fatti di opere che sfruttano la tecnologia della realtà aumentata per animarsi.

Si parte scegliendo il proprio percorso. Poi, arrivati sul posto, lesperienza prosegue in forma digitale: ogni opera, inquadrata con lo smartphone, ne genera una nuova e si trasforma in un lavoro di digital art, appositamente creato per il museo grazie a tecnologie di realtà aumentata.

Le opere sono state selezionate dagli abitanti delle cinque aree di Milano coinvolte Giambellino-Lorenteggio, Adriano-Padova-Rizzoli, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare, Niguarda-Bovisa, QT8-Gallaratese. Dopo aver mappato tra settembre e ottobre le opere di street art dei propri quartieri, i cittadini hanno scelto quelle più rappresentative.
Da ognuno dei 5 quartieri è stata individuata una selezione finale di 10 murales, per arrivare a creare un grande museo a cielo aperto con 50 opere da scoprire. Si tratta di un esperimento di curatela diffusa.

La tecnologia
Il progetto è di Bepart una startup che dal 2014 lavora sulla realtà aumentata applicata al mondo dell'arte. Scaricando lapp gratuita per iOS e Andorid i visitatori vedono le opere d'arte prendere vita e trasformarsi in lavori di digital art grazie alla realtà aumentata. Individuando le opere sui muri, facendosi aiutare dalla mappa, basta inquadrale per vedere "saltare fuori" dai muri alcune animazioni.

Il workshop
Le opere selezionate sono state fotografate e successivamente, durante un workshop di realtà aumentata presso BASE Milano, 50 giovani animation designer le hanno trasformate in contenuti digitali.

Il catalogo
Per chi non ha la possibilità di visitare il museo è comunque possibile vedere le animazioni in realtà aumentata. Basta scaricare l'app Bepart e scegilere sul catalogo di MAUA, edito da Terre di Mezzo, le opere che si preferiscono. Inquadrandole queste prenderanno vita. Il catalogo è in distribuzione presso BASE e all'infopoint del Comune.

Come visitarlo
A partire dal 18 dicembre sarà possibile prenotare il proprio tour urbano sul sito mauamuseum.com. Occorre compilare il form indicando la propria disponibilità per farsi accompagnare da uno dei volontari alla scoperta del museo. Le passeggiate sono gratuite a partire dal 17 dicembre 2017, con eventuale contributo libero a discrezione del visitatore.

Ma le opere del MAUA sono liberamente fruibili consultando la mappa completa sul sito, sullapp Bepart o ancora sul catalogo cartaceo.

Il progetto
Il progetto di Bepart è uno dei vincitori del Bando alle Periferie promosso dal Comune di Milano. Il MAUA ha già ricevuto un premio: il Digital Award Il Coraggio di Innovare 2017, di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Meet the Media Guru, riservato ai migliori progetti dei settori della Moda e del Design che abbiano scelto il digitale come strategia vincente.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news