LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Reggia di Caserta, cade un pino e si abbatte sul giardino inglese
18 dicembre 2017 LA REPUBBLICA




Paura dopo il crollo del soffitto I custodi hanno dato l'allarme L'area è stata chiusa ai turisti Il cedimento è stato causato dalle piogge dei giorni scorsi

Un pino di grosse dimensioni è caduto nel parco della Reggia di Caserta, nella parte alta del giardino inglese. Fortunatamente quella zona ieri è stata chiusa alle 14 e non c'erano turisti. La caduta potrebbe essere avvenuta in conseguenza delle piogge abbondanti dei giorni scorsi. Sono stati gli stessi custodi a dare l'allarme. Proprio domenica scorsa è crollato un pezzo di intonaco dal soffitto nella sala delle Dame di compagnia, mentre i turisti visitavano il sito borbonico.

Sono stato informato poco dopo le 16 spiega il funzionario responsabile del parco, Vincenzo Carbone Probabilmente è caduto dopo le 14, perché mi hanno avvisato i custodi del secondo turno. Il giardino ha 200 anni e come per tutti gli esseri viventi - aggiunge qualche albero si può perdere per strada. I pini hanno le radici superficiali. In presenza di nubifragi forti si indebolisce il terreno e perdono aderenza, avendo le chiome molto alte. È tutto una questione di pesi. Per fortuna non ha provocato danni alle persone. Quella, peraltro, è una zona poco frequentata, perché i turisti tendono ad andare nella parte bassa del giardino inglese. In ogni caso abbiamo disposto immediatamente che la ditta di manutenzione rimuova l'albero dalla strada e metta in sicurezza tutta la zona a partire dalle 9. Per i 23 ettari di parco la Reggia di Caserta non dispone di un agronomo convenzionato, difficile capire quindi se altri alberi potrebbero creare pericolo per i visitatori. L'ultima indagine sulla salute del parco è stata fatta tre anni fa. Ma come si fa a capire se un albero è malato? Si parte da un'indagine visiva spiega il responsabile del Parco Vincenzo Carbone poi si fanno le prove di trazione e l'endoscopia, che è un sistema elettronico capace di radiografare dall'interno dell'albero le masse vive e quelle morte. Se la massa morta supera un certo livello, si procede all'abbattimento. Però, secondo la mia esperienza, si può passare a tappeto il parco anche con dieci agronomi e non succede niente e poi subito dopo può cadere un albero.

Intanto anche il Comune di Caserta ha ordinato alla direzione della Reggia di Caserta di pulire i confini lungo tutto il perimetro in cui gli alberi fuoriescono allungando i rami nella parte abitata della città. Sì conferma Carbone - abbiamo avuto la diffida del Comune. Dobbiamo entro 15 giorni mettere in sicurezza i confini del parco e giardino inglese. Ci sono dei rami che vanno sulla strada e non sempre sono alla distanza giusta dal confine. La diffida scade il 27 dicembre, ma noi abbiamo le gare di appalto tra il 28 e il 29 dicembre. Solo dopo si potrà risolvere il problema.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news