LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La rivincita delle muse. Storia di una parola che suonava tanto vecchia. Da essere ripescata
di Stefano Bartezzaghi
10 dicembre 2017 LA REPUBBLICA



Il museo, lui même, sarà diventato cosa da museo? Il sospetto è più che lecito, pur vivendo nell'epoca in cui la popolarità dei luoghi e delle città d'arte è arrivata a provocare gli effetti estremi dell'amore soffocante. Da ministro dei beni culturali, Alberto Ronchey faticò parecchio per rendere l'offerta commerciale dei musei pubblici all'altezza di quella dei grandi musei esteri. Infine ci riuscì ( per fortuna) e da allora, il museo non ha fatto che allontanarsi dal modello tradizionale di contenitore di opere, per assumere altre funzioni, molto variegate, che con quella di esporre i quadri hanno la stessa relazione che la musica e i quadri alle pareti hanno con una sala di ristorante. Nel frattempo l'arte contemporanea ha completamente sovvertito i canoni espositivi e abbattuto le distinzioni fra pittura, scultura, cinema, teatro, musica, letteratura, architettura, moda, design, urbanistica, paesaggio. Lo ha fatto, oltretutto, proprio a partire dalla polemica delle prime avanguardie contro il museo. Può venire quindi da chiedersi se la stessa parola " museo" non sia ormai da sostituire, poiché non corrisponde più alla cosa, o meglio al concetto originario.

Il nome "museo" è stato infatti accantonato, prima a favore di quello di "centro", magari " polivalente", di cui il prototipo è rappresentato dal Beaubourg parigino. Soprattutto nella sua incarnazione originaria, la concomitanza di istituzioni e servizi all'interno della stessa e impressionante cubatura ha come disciolto la funzione museale in un insieme di altre funzioni tanto vasto da poter trovare un carattere unitario solo nel fatto stesso che fossero, tali funzioni, tutte lì. Un "centro", dunque, per l'unità di luogo; "polivalente", per la pluralità delle istanze che ospita. Con rapidità, però, tale etichetta di "centro polivalente" ha preso una sgradevole patina grigiastra, fra il social-riformista e il burocratico. Una soluzione più recente è conservare, del museo, la sola lettera iniziale. La M è l'unico elemento che ravvicina a un museo il Mart, il Madre, il Maxxi, il Macro, il Mambo... Nomi a volte sin troppo sbarazzini con cui le relative istituzioni proclamano la propria rispettiva singolarità. Quella M sta a dire che "museo" non è più un nome comune, utile perché descrittivo, perché ormai ogni museo è un caso a sé e si designa solo tramite il nome proprio.

A ripensarci, però, il concetto davvero originario di " museo" era più vicino al Beaubourg che ai musei tradizionalmente intesi. Risaliva al periodo ellenistico, dove il Museo di Alessandria era un centro di cultura, sede di studi e discussioni e non mera esposizione di opere sorvegliate da guardiani. Nel nome traspariva l'omaggio alle Muse. Allora erano nove; la modernità si è poi incaricata di arricchirne il novero e mescolarne allegramente le rispettive mansioni. "Museo". Sarebbe oggi difficile trovare un nome più adatto di quello tradizionale, con il suo opportuno inchino alla pluralità pagana delle ispirazioni e delle espressioni.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news