LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Leon (Comune) "Basta individualità la cultura deve rilanciare il sistema"
Marina Paglieri
16 dicembre 2017 LA REPUBBLICA



Una programmazione a lungo e medio termine è un'esigenza non più rinviabile, che deve essere però concertata tra tutti i soggetti in campo: fondazioni bancarie, enti pubblici, istituzioni culturali. Occorre inoltre ragionare in modo più trasversale, mettendo insieme competenze diverse e facendo entrare nel dibattito i diversi ambiti della società, dalla scuola, alla formazione, all'welfare. L'assessore alla cultura del Comune Francesca Leon interviene sulle questioni emerse nel forum tenuto giovedì a Repubblica.

Assessore, è accordo sull'idea di un piano strategico per i prossimi dieci anni lanciata dal presidente di Compagnia di San Paolo Profumo e dal segretario di Crt Lapucci?

Sì, ci troveremo, già lo stiamo facendo, con le fondazioni bancarie per monitorare la situazione. E' un'attività in cui sono disposta a mettere tempo, energia e lavoro, per passare dall'emergenza allo sviluppo.

Sono convinta che si debba dialogare in una prospettiva strategica e creare connessioni.

Siamo stati bravi, ora occorre tornare a fare sistema.

Perché dice "tornare", non era più così?

Negli ultimi tempi il sistema si è organizzato attraverso enti autonomi, fondamentali per la gestione del patrimonio, ma che hanno portato a una sorta di atomizzazione, ognuno per sé. Il sistema culturale è complesso, servono interazioni tra le parti.

Quali le priorità in un prossimo piano strategico?

Dare solidità alle strutture, renderle sostenibili, più efficaci ed efficienti. Poi incentivare la produzione culturale e gli investimenti nelle strutture. Da parte nostra, abbiamo anche un piano per la manutenzione e messa in sicurezza dei musei.

Occorre infine riflettere di più sui fondi europei e costruire relazioni internazionali.

Come si creano invece nuove connessioni?

Come città stiamo creando tavoli di lavoro tra gli attori dei sistemi. E' appena passato in giunta quello sul futuro del contemporaneo, che prevede di individuare punti di forza e debolezza e nuovi indirizzi, a dieci anni dalla nascita di Contemporary Art. Oggi (ieri per chi legge ndr) si è approvato uno studio per mappare la partecipazione a musei e teatri delle scuole e capire quali si trovano in difficoltà, per venire loro incontro. E' un modo per lavorare sui pubblici del futuro.

L'educazione all'arte è uno dei temi di cui si è parlato al forum. Come pensate di promuoverla?

Proprio passando dalla scuola e individuando un metodo di lavoro comune tra insegnanti e addetti alla didattica dei musei.

E' fondamentale incentivare la capacità di apprendere i linguaggi e attivare la pratica dell'arte. Stiamo lavorando anche a un terzo tavolo sul sistema Torino Arti Performative, sugli spettacoli dal vivo, settore che più di altri ha subito la crisi.

Si parla di sostenibilità, ma le risorse calano. Tra i prossimi tagli in vista c'è quello della biblioteca della Gam. Il direttore Carolyn Christov Bakargiev ha detto al nostro tavolo che è un pezzo di museo e che all'estero non fanno così. Pensate di andare avanti comunque in quella direzione?

La Fondazione Torino Musei è in difficoltà. Capisco le obiezioni di Carolyn, ma con la Compagnia di San Paolo stiamo ragionando per poli specialistici e portando avanti uno studio per accorpare tutte le raccolte d'arte della città. Intendiamo trasferire il materiale dalla Gam alla Biblioteca Nazionale e creare poi un'unica biblioteca d'arte in città.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news