LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Musei civici si entra gratis. E il Macro diventa factory
Carlo Alberto Bucci
Repubblica-Roma, 22/12/2017

A primavera arriva la card da 5 euro: libero ingresso per i romani, in via Nizza il curatore di uno spazio occupato.

Lesperienza del Maam sulla Prenestina conquista il cuore darte contemporanea dei musei comunali. Il vicesindaco Luca Bergamo ha dato lincarico a Giorgio de Finis, dal 2012 critico-squatter nella fabbrica che sarà presto sgomberata, di curatore del Macro.
Niente più museo né mostre in via Nizza.
Lo spazio progettato da Odile Decq diventa Asilo, un laboratorio aperto a tutti gli artisti, qualsiasi posizione abbiano nel sistema dellarte contemporanea.
E diventa uno spazio libero per gli artisti e gratuito per i visitatori. Free, e non da solo. Lho sempre detto che sono contrario al biglietto di due euro per lingresso al Pantheon ( la decisione del ministro Franceschini osteggiata dallassessore alla Cultura, ndr). Tutti insieme qui al Macro-Asilo ha detto ieri mattina Bergamo in una conferenza nellauditorium del Macro riempito dalla claque convocata da de Finis produrremo benessere, perché da soli si produce soltanto profitto. Ma vedrete che non finisce qui.. ..
A sera, infatti, è arrivata dalla giunta M5S la notizia che dalla prossima primavera in tutti i musei civici non solo negli 8 piccoli (dal Bilotti a Casa de Pazzi) già a ingresso gratuito si entrerà senza pagare, o quasi. È nata infatti Mic, la card per i residenti a Roma che consentirà di frequentare, dietro il pagamento simbolico di 5 euro lanno, anche Capitolini e Ara Pacis, veri bancomat della Sovrintendenza. Mi auguro che questo strumento permetta a chi vive nella Capitale di trascorrere più tempo nei luoghi della cultura , lauspicio della sindaca Raggi.
Il protagonista di questo blitz filo britannico (in Inghilterra le collezioni pubbliche sono a ingresso gratuito, ma non le mostre) è Luca Bergamo. Il suo obiettivo è attrarre sempre più coloro che hanno minori opportunità di accesso.
Ed è questa la logica che informerà anche la nuova stagione del Macro, ma a partire da ottobre. E per 15 mesi. Al costo, per le casse comunali, di 800mila euro, compreso il compenso di de Finis.
Via Nizza da gennaio ospiterà la mostra sui Pink Floyd poi, nei mesi caldi, accoglierà qualche iniziativa dellEstate romana . Quindi via allesperienza di Macro- Asilo. Che la presidente della Commissione cultura, Eleonora Guadagno, ha chiamato asilo nido , per poi, tra le risa, riscattare la gaffe con un augurio: Beh, permettiamo a questa forma di arte di crescere bene.
Già, ma di che forma di arte si tratterà? Lantropologo De Finis sogna una cattedrale laica del contemporaneo , un luogo aperto alla città , dove gli artisti possono lavorare . Bartolomeo Pietromarchi, invitato come esponente del Maxxi, da ex direttore del Macro ha risposto secco: Le residenze degli artisti sono sempre esistite e la street art non è una novità tra queste mura . Il critico ha ammesso che il Macro ha sempre sofferto per mancanza di continuità. E ha fatto gli auguri ad Asilo che si possa inserire bene nella varietà della proposta romana , seguito da Cristiana Collu, direttrice della Galleria nazionale di valle Giulia.
E la collezione di 1600 opere del Macro? Sarà esposta a rotazione al Palaexpo e nello stesso spazio di via Nizza, assicurano Bergamo e de Finis. E gli spazi di Testaccio? Non si chiamerà più Macro, ma Mattatoio e, con la giunta, stiamo lavorando a un progetto unitario per quel luogo, giura il vicesindaco. A benedire la rivoluzione , che di fatto nega il museo, il vate dellArte Povera, Michelangelo Pistoletto: Con Asilo lutopia diventa realtà: questo sarà il luogo del futuro, ha detto la star transitata per il Maam sulla Prenestina.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news