LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino-Moncalieri boom, il castello trionfa: Ora riaprire il parco
Massimo Massenzio
Corriere della Sera-Torino, 05/01/2018

Seimila visitatori con aperture solo durante il fine settimana. Obiettivo è trasformare il gioiello sabaudo in un punto di riferimento per cittadini e turisti



Sono passati quasi due mesi dalla riapertura del Castello di Moncalieri ed è già tempo di bilanci. Seimila visitatori con aperture solo durante il fine settimana sono sicuramente un ottimo risultato, soprattutto dopo quasi 10 anni di chiusura a causa di un terribile incendio. Il rogo del 2008 ha lasciato un segno indelebile, una ferita che leccezionale opera di restauro non ha voluto cancellare del tutto. Adesso però si guarda al futuro con lobiettivo dichiarato di trasformare il gioiello sabaudo arroccato sulla collina di Moncalieri in un punto di riferimento per cittadini e turisti.

La riapertura deve essere un punto di partenza e non di arrivo. Hanno ribadito poche settimane fa il sindaco Paolo Montagna e lassessore regionale Antonella Parigi, ma per capire quali potranno essere gli sviluppi futuri ci vorrà tempo. Sulla carta il passaggio dal polo museale al Consorzio delle Residenze reali Sabaude è già avvenuto, ma a fine mese diventerà operativo a tutti gli effetti e a quel punto si dovrebbero aprire scenari nuovi. A cominciare dalla realizzazione dei progetti fermi da qualche tempo nei cassetti.

Nellimmediato il Comune si sta concentrando sul giardino delle Rose, per il quale la Compagnia di San Paolo che ha rinnovato un contributo di oltre 50 mila euro anche per lanno in corso: Abbiamo deciso di destinare quella parte del castello, un tempo ingresso per le carrozze, alla valorizzazione di piante e fiori, visto che il nostro territorio vanta la più alta concentrazione di aziende floro-vivaistiche del Piemonte, spiega Laura Pompeo, assessore alla Cultura del Comune di Moncalieri. Organizziamo Fiorile ormai dal 2015 nellultimo fine settima di ottobre, mentre in primavera ci sarà il Premio della Rosa, con una giuria tecnica che sceglierà quella dedicata alla Città e ai nobili che hanno abitato il maniero. Ad aprile lappuntamento è con un convegno su parchi e giardini storici con ospiti in arrivo da Italia ed estero, ma per il salto di qualità serve qualcosa in più.

Molto dipenderà dalleventuale trasferimento dei carabinieri del Primo Reggimento Piemonte, ospitato in unala del Castello, proprietà del ministero della Difesa. Da anni si parla di un cambiamento di sede e appena 12 mesi fa il trasloco nella caserma Cavour di corso Brunelleschi, a Torino, sembrava imminente, così come un passaggio in capo al Ministero dei Beni Culturali. Ma i militari non si sono mai mossi da Moncalieri. La presenza del Reggimento è un pregio e un valore aggiunto per tutti i moncalieresi precisa Pompeo . Ma è innegabile che per un completo sviluppo della parte museale la situazione potrebbe cambiare potendo accedere liberamente anche alla manica oggi occupata dai militari. Attualmente, però, il trasferimento è in fase di stallo e i gruppi di visitatori che si spostano dagli appartamenti della principessa Maria Letizia a quelli del Re Vittorio Emanuele II devono, per questioni di sicurezza, essere scortati da un carabiniere.

Fondamentale per il rilancio di un sito che dal 1997 è stato inserito dallUnesco nella lista dei patrimoni dellumanità è la trasformazione del parco del castello. In tutto 10 ettari di terreno, chiusi al pubblico da circa un secolo, che dovrebbero diventare il nuovo polmone verde di Moncalieri.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news