LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MNS e LEGA La Reggia di Caserta non si mercifica.
Caserta Today 6/1/2018

La cena del matrimonio sfarzoso costata quasi cento mila euro che si è celebrata ieri sera nei saloni della Reggia di Caserta in gran segreto e nellindifferenza dei più, impone una seria riflessione sulla gestione dei beni oggetto di interesse collettivo, o come in questo caso, patrimonio dellumanità.

Questepisodio ci riporta al concetto della dittatura del benessere, analizzata da Marcuse nella sua opera Luomo ad una dimensione che oggi a distanza di più di quarantanni potremmo definire nellevoluzione storica lera del totalitarismo della felicità, in forza del quale , una determinata tendenza sociale fonda il suo imperativo categorico nel concetto di godimento, che fonda la sua pretesa sullinfinita potenza dei desideri che devono necessariamente essere soddisfatti anche con la complicità delle amministrazioni ove esse siano soggetti regolatori.

Se decliniamo questo concetto, applicabile ai tanti dibattiti odierni, dallo ius soli, alladozione delle coppie gay o alleutanasia, anche alla concessione di un luogo patrimonio dellumanità concesso dietro lauto pagamento per sodisfare i desiderata di qualche eccentrico benestante , ne consegue che il bene stesso , che dovrebbe essere luogo di cultura, di arte, invidiatoci in tutto il mondo, diviene per espressa volontà del direttore sovrintendente merce di consumo al servizio di chiunque voglia e possa permettersi di pagare qualsiasi cifra per soddisfare i suoi desideri, che nulla hanno a che spartire con la vocazione del bene stesso, in spregio a qualsiasi a qualsiasi concetto di rispetto del luogo, del bene comune, dellinteresse collettivo.

Con questazione, dichiara Marco Cerreto, componente dellesecutivo nazionale di MNS, Felicori, del quale non abbiamo disconosciuto in passato meriti, candida di fatto La Reggia di Caserta, patrimonio mondiale dellumanità nella sua interezza, ad uso dell Homo consumens, cosi come coniato da Bauman, ponendo alla mercè di chi può permetterselo, il fiore allocchiello della nostra identità e della nostra comunità, incurante di preservare il concetto del primato della vocazione artistica e culturale di un bene immensamente prezioso coma La Reggia , che pur dovendo fare i conti con logiche di mercato, che pur appartengono alla dinamica della gestione dei beni culturali , dovrebbero comunque e sempre essere preservata da iniziative che ne snaturino lessenza stessa

Interviene sullargomento anche Enrico Trapassi, coordinatore provinciale della Lega di Matteo Salvini : Mi chiedo come si possano autorizzare cose del genere, dove il Ministro dei Beni Culturali? Dove sono tutti quelli pronti a fare sermoni per ogni alito di vento? Sono questi i brillanti risultati che doveva portare a Caserta il manager tanto osannato? Basta con queste assurdità, con le continue manie di protagonism,la Reggia va tutelata e rilanciata

http://www.casertatoday.net/news/attualita/mns-e-lega-la-reggia-di-caserta-non-si-mercifica/


news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news