LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Il Traversi 15 anni dopo. Da garage a polo del lusso. Lok della Soprintendenza
Corriere della Sera - Milano 9/1/2018

Lavori per 30 milioni di euro. Inaugurazione prevista nel 2021

Rinasce lex garage Traversi. A 15 anni dalla chiusura, a sette dal concorso di idee per la sua rifunzionalizzazione, il progetto di recupero delledificio di via Bagutta ha avuto il benestare della Soprintendenza alle Belle Arti, Paesaggio e Beni archeologici. Limponente restyling ledificio svetta per 24,70 metri in altezza, e ha cinque mila metri quadrati in tutto avrà un costo di oltre 30 milioni di euro e richiederà tre anni di lavoro. La prima autorimessa multipiano nella storia della città, realizzato negli anni 30 in pieno stile razionalista, sarà convertito in polo del lusso. Ospiterà i marchi dellabbigliamento, uno showroom , un ristorante e, forse, anche una spa con terrazza e vista sui tetti di Milano. La location , daltronde, ha sempre fatto gola alle grandi firme. Quando chiuse i battenti, si era parlato di un interesse di Armani, poi di Ralp Laurent e infine dello sceicco del Kuwait Majed Al Sabah, fondatore degli store Villa Moda, mirabili templi dello shopping di lusso in Medio Oriente. Erano i tempi in cui si ipotizzava il possibile sbarco in piazza San Babila della sede italiana di Harrods.

La storia del Traversi affonda le radici nella ricostruzione del centro iniziata tra le due guerre. Gli anni Trenta videro, infatti, lavvio di un ampio programma di sventramenti della zona interna, impostato non sullapertura di grandi assi viari ma sulla demolizione estesa di interi tessuti urbani. Accadde così che nel piano di ricostruzione dellarea compresa tra corso Matteotti e piazza San Babila, rimanesse libero un lotto di terreno troppo piccolo e irregolare per collocarvi un edificio destinato ad abitazioni e senza fronti libere ad eccezione di quella principale su via Bagutta. Ed ecco lidea di costruire un edificio dedicato alle autovetture, il nuovo mezzo di trasporto che allepoca cominciava a diffondersi. Il progetto fu affidato allarchitetto Giuseppe De Min, che aveva già firmato il palazzo allangolo tra piazza San Babila e corso Vittorio Emanuele.

Il Traversi vide la luce nel 1938. Il lotto irregolare non impedì a De Min di realizzare un edificio di grande rilievo architettonico, con la pianta riconducibile alla forma di un ventaglio e il prospetto distinto tra i due piani inferiori e quelli superiori a parcheggio, dove dominano le linee curve e le superfici a vetro. Nel corso della sua storia ha subito molte trasformazioni e amputazioni. Ma quando si ventilò lipotesi di demolirlo, a salvare questo pezzo di storia meneghina ci pensò il vincolo di salvaguardia monumentale deciso nel 2007 dallallora direttore regionale per i Beni culturali Carla Di Francesco. La Soprintendente Antonella Ranaldi conferma il via libera alla ristrutturazione, che include una sopraelevazione.

Aveva una statura il Garage Travesi, uno dei primi edifici in cemento armato. Per decenni è stato il ricovero di auto vip più noto della città. Da troppo tempo è però desolatamente vuoto, se non fosse per il chiassoso temporary shop, che ha provocato in passato la protesta dei residenti. E alle spalle ha anche una storia tormentata, passato comè più volte di mano in mano. Limmobiliare Aedes, tre anni dopo averlo dismesso, lo aveva ceduto a Zunino e alla società Risanamento per 89 milioni di euro, in un complesso scambio finanziario. Nel 2010 fu lanciato il concorso di idee per il Nuovo Traversi ma, intanto, ledificio era diventato di proprietà del Banco Popolare, a causa di uno dei tanti contratti andati in default nelle vicende che hanno visto come protagonista Banca Italease. La svolta nel giugno di due anni fa, con lacquisto di Bnp Paribas Reim per conto del fondo inglese di private equity Hayrish. E con il permesso a costruire del Comune, arriverà anche la realizzazione della piscina in via Fatebenesorelle, contropartita per gli oneri di urbanizzazione.



news

16-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news