LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Beguinot, urbanista che amava la sua città sciupata
Massimo Milone
Corriere del Mezzogiorno - Campania 9/1/2018

È scomparso Corrado Beguinot, aveva 93 anni. Ingegnere, urbanista e professore universitario, da circa cinquantanni era impegnato, da Napoli, a livello internazionale, nel campo della pianificazione urbanistica e territoriale attraverso attività di ricerca, formazione e sperimentazione per la Città europea interetnica e cablata.

Un progetto portato avanti, con grande intuizione e determinazione, sin dal lontano 1985, quando lurbanista napoletano fondò il gruppo dinnovazione tecnologica e trasformazioni territoriali per la città del XXI secolo con vari osservatori, da Tokyo a Barcellona, da Parigi a Gerusalemme e che trovò largo consenso, nel 2012, proprio a Napoli quando, con la Fondazione Della Rocca da lui presieduta, insieme al Ministero degli Esteri, fu definita, nellambito del Forum Un Habitat sul futuro urbano, una proposta progettuale per una Risoluzione Onu sul diritto alla città nel più ampio quadro dei diritti umani. Risoluzione per la quale fino allultimo giorno di attività Corrado Beguinot si è battuto avendo sempre nel cuore Napoli, la mia città sciupata, amava ripetere in rare interviste, occorrerebbe che qualcuno quantificasse il valore economico di bellezza e cultura affinché non restino pure enunciazioni.

Nel 1993, di Corrado Beguinot la redazione di una nuova carta dellurbanistica, la Carta di Megaride 94 scritta con la collaborazione di seicento studiosi di città di trentadue diversi paesi. Nel 2000 la ricerca per la definizione della Carta dei principi sulla città interetnica europea a supporto di un master universitario internazionale teso alla formazione di esperti del governo delle trasformazioni urbane.

Corrado Beguinot è stato, per trentacinque anni, professore ordinario alla cattedra prestigiosa di Tecnica Urbanistica allUniversità degli Studi di Napoli Federico II, nonché direttore dellIstituto di Architettura ed Urbanistica e del Dipartimento di pianificazione e scienza del territorio. Medaglia doro del Presidente della Repubblica per i servizi resi alla scienza ed alla cultura.

Intellettuale rigoroso e geniale, ha regalato a Napoli opere come la nuova facoltà di Medicina, la cittadella postale ed il palazzo di giustizia.

Progettista di numerosi piani urbanistici, territoriali, comunali, paesistici, tra cui quelli di Napoli, Caserta, Salerno, Avellino e Campobasso. Autore di oltre duecento pubblicazioni scientifiche a carattere internazionale, è stato tra laltro professore allUniversità Simon Bolivar di Caracas, presidente del consiglio scientifico dellIstituto per la pianificazione e gestione del territorio del Cnr, componente del Consiglio Superiore tecnico del Ministero delle Poste, nonché presidente delle Fondazioni Della Rocca e Vanzi.

Uomo schivo e discreto ha formato intere generazioni di ingegneri ed urbanisti, con una visione lungimirante delle trasformazioni socio-culturali in atto nelle città, sempre più multietniche, interculturali, tecnologiche.

Direttore delle collane di studi di urbanistica dellUniversità Federico II, ha alimentato con contributi personali di colleghi e giovani assistenti ben 61 volumi, sintesi di una produzione scientifica sempre di altissimo livello e di respiro internazionale.

Rimasto sempre a Napoli, città che amava e per il cui sviluppo intelligente, negli anni, si era speso con grande passione civile, animando, da protagonista, il dibattito culturale e scientifico, Corrado Beguinot era stato anche presidente del comitato tecnico della Facoltà di architettura del Politecnico di Milano, direttore della Facoltà di Urbanistica dellUniversità del Cairo in Egitto, membro del comitato consultivo per la formazione nel campo dellarchitettura delle Comunità Economiche Europee a Bruxelles, nonché componente della commissione per la realizzazione dellIstituto Universitario Europeo di Firenze.

Raccogliere leredità culturale di Corrado Beguinot vuol dire condividerne il sogno di poter rendere, un giorno, i mali della città prevenibili.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news