LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Lautodifesa dei Musei civici:La sicurezza era allaltezza, tutto il piano ha funzionato
Francesco Bottazzo
Corriere del Veneto 9/1/2018

Belli: Il valore di gioielli? In Dogana dichiarati 33 mila pound

VENEZIA. Sicurezza? In sala cerano costantemente cinque persone, due guardie armate e tre guardiasala, secondo noi non erano necessari numeri più alti, dice Cristina Gribaudi. Il luogo? Avevamo proposto lappartamento del Doge che già aveva ospitato esposizioni, ma la Fondazione Al Thani ha preferito la sala dello scrutinio, cercava qualcosa di più monumentale per un allestimento spettacolare, precisa Gabriella Belli. Cinque giorni dopo il colpo a Palazzo Ducale con il furto di due gioielli della mostra dei tesori dell maharaja i Musei civici spiegano quanto accaduto. Parlano presidente e direttore, assistiti dal segretario organizzativo (e responsabile della sicurezza) Mattia Agnetti. Ma già preciso che non potremmo rispondere a domande sul furto, ci sono dice precisa Gribaudi dopo il consiglio di amministrazione della Fondazione. Nessuna comunicazione urgente, si affretta a precisare, il cda era stato fissato l8 gennaio già a metà dicembre per laggiudicazione delle gare relative ai servizi di bookshop e caffetterie. Poi è chiaro, abbiamo discusso di quello che è successo, il sindaco è sempre stato al nostro fianco, spiega la presidente. Quella della Fondazione però è una presa di distanze. Abbiamo ospitato la Fondazione Al Thani a Palazzo Ducale così come ha fatto il Grand Palais e il Metropolitan racconta la presidente . La sicurezza è stata condivisa con la questura e con la stessa Fondazione , definita da tutti adeguato. Il giorno del furto tutto il sistema di sicurezza ha funzionato secondo il piano preposto, sono stati i malviventi ad agire con destrezza.

Inevitabile però pensare che qualcosa non abbia funzionato se i ladri sono riusciti a prendere i gioielli e scappare nonostante quattro minuti dopo il colpo, la porta del Ducale è stata chiusa. Tutto quello che doveva funzionare funzionava ribadiscono Gribaudi e Belli lallarme non era muto, è stato sentito da chi doveva sentirlo, alcuni segnali sono più delicati di altri, il rischio era di provocare il panico quindi lunico allarme udibile a tutti è quello anti-incendio. Rimangono le domande ancora senza risposte, come quella sul valore dei soldi. Per noi è quello doganale, se volete conoscere quello effettivo dovete parlare con la Fondazione Al Thani che si è occupata anche dellassicurazione, dice la direttrice Gabriella Belli. Aggiunge Agnetti: Trentatrè mila pound è quello che abbiamo comunicato alla Dogana.

Leco del colpo ancora risuona, limmagine di Venezia e dei Musei civici non è stata quella che sperava di dare al mondo il sindaco, ma dopo un primo choc iniziale confessa la presidente abbiamo ripreso a lavorare: la priorità fin dal mio insediamento è stata la sicurezza in tutti gli undici musei del circuito della fondazione, oltre che labbattimento delle barriere architettoniche. Lo rifarebbe? Cosa, ospitare la mostra? Certo perché non dovremmo, quando chiediamo un presto dobbiamo compilare anche 40 pagine di formulari prima di ottenerli, senza considerare che spesso abbiamo anche le verifiche dei vigilantes, comunque non è questo il caso. La Fondazione Al Thani infatti si è occupata di tutto: ha scelto la location, portato le teche progettate dalla Bcg un studio di architettura francese, perfino la pulizia è stata seguita dallemiro. Erano gli stessi espositori usati a Parigi, noi abbiamo solo fornito gli spazi, continua Gribaudi.

Questione gare: il servizio di caffetteria è stato assegnato alla Meeting e Dinning Service del Casinò (per 160 mila euro), quello bookshoop ad unAti composta da Artemisia e Palacio y museo (360 mila) entrambi per tre anni. Fra una decina di giorni toccherà a quella dei guardiasala: listruttoria è ancora in corso.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news