LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Capucci lascia Villa Bardini. I suoi abiti a Palazzo Pitti?
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 9/1/2018

In mostra i disegni dello stilista. Bella lidea di uno spazio nel Museo della Moda

Che la mostra allAndito degli Angioini con i suoi 72 disegni per il teatro sia il canto del cigno di Roberto Capucci a Firenze non è certo. Potrebbe succedere, nei prossimi giorni, che il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, apra le porte del suo Museo della Moda al maestro couturier in modo più stabile ospitando alcuni dei suoi abiti più importanti. Unipotesi non peregrina. Vedremo si lascia scappare Schmidt non è escluso. Magari commenta lottantasettenne stilista romano Sarebbe bellissimo avere uno spazio per me in questo museo, mi servirebbe uno sponsor. Ipotesi che si sta prendendo in esame perché da fine 2017 Villa Bardini non ospita più il Museo Capucci. Gli ultimi vestiti della collezione permanente sono andati via tra Natale e Capodanno, in sordina: Da lunedì 27 il Museo della Fondazione Roberto Capucci sito in Villa Bardini sarà chiuso per lavori alla struttura degli spazi precedentemente programmata sta scritto sul sito della Fondazione Capucci Sarà nostra premura avvertire i gentili visitatori sulle modalità e tempistica della nuova apertura. In realtà la questione è più complessa. Oggi gli abiti che sino a qualche settimana fa stavano su a Villa Bardini sono stati restituiti ai legittimi proprietari la cosa era nellaria da qualche mese e adesso si fa largo lidea di valorizzarli a Palazzo Pitti. Dove fino al 14 febbraio scoprire un Capucci inedito è unesperienza piacevole.

I costumi di scena da lui disegnati nel corso degli ultimi 15 anni, alcuni anche nel 2017 e dunque recentissimi, sono frutto di un estro creativo fine a se stesso. Sono disegni immaginari creati per ipotetici personaggi del teatro maschile. Un omaggio alluomo che Capucci ha voluto fare in fondo per gioco dopo anni trascorsi a valorizzare luniverso femminile.

Quello che è in mostra (con una sezione video dove le varie opere scorrono proiettate sul pavimento dellultima sala espositiva) sono dunque immagini i cui elementi salienti sono un tratto sicuro e un accostamento di colori di straordinario effetto. I decori e i colori, come ha fatto notare il direttore degli Uffizi Eike Schmidt affastellano copricapi e fianchi dei personaggi con volute che rimandano al liberty; i corpi sono tratteggiati con linee severe, dal rigore quasi geometrico. Ma sono solo creazioni fantastiche dello stilista, il quale, a parte qualche sporadica collaborazione, è stato parco nel prestare la sua matita ai teatri. E anche oggi a chi gli chiede se disegnerebbe per il teatro del Maggio, risponde: Forse sì, ma per una cosa nuova, mica per una Bohème o roba del genere.



news

21-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news