LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La perizia della Procura Tutti i 21 Modigliani della mostra di Genova sono falsi grossolani
Erika Dellacasa
Corriere della Sera 10/1/2018

Palazzo Ducale: noi parte lesa. Il curatore: non centro

GENOVA. A tremare adesso sono i collezionisti, i proprietari dei 21 quadri di Modigliani esposti nel luglio scorso al Palazzo Ducale e che secondo il perito della Procura di Genova sono tutti dei clamorosi falsi. Se questa perizia verrà confermata da una sentenza definitiva il destino di queste opere, fino a pochi mesi fa valutate milioni di euro, sarà di essere distrutte. Questo prevede la legge e questo invocava solo 15 giorni fa dalle colonne di Le Monde lesperto darte e studioso di Modì Marc Restellini, uno dei primi insieme al toscano Carlo Pepi ad accusare le opere in mostra a Genova di essere una colossale truffa.

Ho dato ai carabinieri tutte le informazioni in mio possesso dice adesso Restellini per spiegare come funziona questo sistema di contraffazione. È indiscutibile che le opere siano false, lho denunciato e ho fornito le prove. Gli fa eco Pepi che esulta: Finalmente è scoppiato il bubbone. Per anni mi sono battuto contro i falsi Modigliani, osteggiato e perfino perseguitato dallambiente artistico. Modigliani ha dipinto più da morto che da vivo, la situazione era grottesca. Ma questa è solo la punta delliceberg.

In seguito a un esposto di Pepi la Procura di Genova nel luglio scorso dispose il sequestro di 21 opere a firma Modigliani. Un terremoto. Adesso la perizia di Isabella Quattrocchi afferma che tutte le tele sono grossolanamente falsificate sia nel tratto sia nel pigmento. La perizia sottolinea anche che le cornici sono provenienti da Paesi dellest europeo e dagli Stati Uniti, per nulla ricollegabili né come contesto che come periodo storico a Modigliani. Una notazione che ha lasciato perplessi in mancanza di ulteriori spiegazioni gli esperti darte perché le cornici non avrebbero alcuna attinenza con lautenticità dellopera, provenendo poi le tele in gran parte da un collezionista americano, Joseph Guttmann, non stupisce che siano state prodotte negli Usa.

Insomma, cè chi esulta per lo smascheramento, chi come Palazzo Ducale si dichiara parte lesa, anzi fortemente lesa e chi come il curatore della mostra Rudy Chiappini difende il proprio operato: il caso dei Modigliani è più che mai un giallo. Se infatti la perizia della Procura bolla come croste le opere sequestrate è improbabile che i proprietari si arrendano a vedere andare in fumo il loro investimento; ci sarà battaglia di controperizie. Intanto si fa notare che per una delle tele provenienti dalla collezione Pasquinelli cè addirittura un certificato di autenticità del ministero italiano.

Il curatore Chiappini sottolinea come non sia lui lautore delle attribuzioni: Io ho raccolto le informazioni e la documentazione che mi è stata fornita per ogni tela. Se ci sono state irregolarità bisognerà risalire alla fonte, a chi ha fatto la prima attribuzione. Io, fino a prova contraria, resto dellidea che le opere siano buone. E la storia delle cornici è ridicola.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news