LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Recuperati quadri del '600 rubati. Parroco di Montevarchi denunciato per ricettazione
10 gennaio 2018 LA NAZIONE


Un arresto e tre denunce. Deferito anche Don Claudio Brandi, parroco della Collegiata di San Lorenzo. I quadri avevano un valore di 90.000 euro.

Arezzo, 10 gennaio 2018 - E' stata una operazione molto importante quella portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno, in particolare dai militari di Levane, che ha consentito di scoprire un traffico di opere d'arte in provincia di Arezzo. L'attività di indagine è iniziata nel secondo semestre del 2017 e ha portato ad un arresto e a tre denunce. Tra i denunciati Don Claudio Brandi, parroco della Collegiata di San Lorenzo di Montevarchi, che dovrà rispondere di ricettazione. L'operazione delle forze dell'ordine, per giunta, ha consentito di recuperare materiale di interesse artistico di ingente valore economico che altrimenti sarebbe andato irrimediabilmente perduto nel cosiddetto mercato nero delle opere darte rubate, particolarmente attivo anche nell'aretino. Tra i denunciati, anche un sacerdote, accusato di ricettazione.

I militari levanesi hanno iniziato ad agire nel luglio dello scorso anno, a seguito di una denuncia contro ignoti presentata presso i Carabinieri di Città di Castello da parte di un noto avvocato del posto che aveva visto trafugati dal proprio studio tre quadri di ingente valore, tutti risalenti al 1600, più un quarto quadro, sempre del 1600, denunciato scomparso a seguito di appropriazione indebita. Le attenzioni dei Carabinieri si sono orientate inizialmente verso un noto antiquario di Montevarchi al quale lavvocato umbro si era rivolto per la vendita del quarto quadro. In base alla ricostruzione delle forze dell'ordine, è emerso che lo stesso antiquario, oltre a trattenere indebitamente il quadro, aveva preso parte direttamente anche al furto presso lo studio del legale.

I militari della Stazione, approfondendo gli accertamenti, hanno poi rintracciato ulteriori due correi dellantiquario, scoprendo che il destinatario finale dei quadri di valore era il parroco della Collegiata di Montevarchi, la chiesa più importante della città, verso il quale erano stati ricettati tutti e quattro i quadri, del valore complessivo di circa 90.000 euro, pagati dal sacerdote, questo quanto ricostruito, solo poche migliaia di euro.

La perquisizione presso labitazione del prete, a cui ha partecipato anche personale specializzato del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico dellArma, ha consentito di rinvenire uno solo dei dipinti, quello dellappropriazione indebita. Solo successivamente sono stati consegnati anche i tre quadri trafugati, dei quali era stata negato inizialmente il possesso. I militari levanesi, su disposizione dellautorità giudiziaria perugina, hanno quindi eseguito nelle ultime ore tre misure cautelari, sottoponendo agli arresti domiciliari lantiquario, attualmente domiciliato in Umbria, mentre per i due correi, indagati in stato di libertà anche per numerosi furti in esercizi commerciali, è stato disposto ed eseguito lobbligo di dimora nel comune di Montevarchi, unitamente allobbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Il prelato, invece, è stato deferito in stato di libertà alla Procura aretina per il reato di ricettazione. I quattro quadri del 600, raffiguranti un ragazzo in abiti depoca e dei parrucconi , raffiguranti uomini di legge, uno di dimensioni 2.20 x 1.50 metri, gli altri di dimensioni leggermente più ridotte (m. 1.20 x 0.80 e 1.30 x 1.00), saranno presto restituiti al legittimo proprietario che ha espresso particolare soddisfazione per loperato dei militari valdarnesi.

Ma il lavoro delle forze dell'ordine non si è esaurito qui. In una seconda operazione di servizio i Carabinieri sono infatti riusciti a rintracciare tutti i libri trafugati in un furto messo a segno nel mese di febbraio 2017 in una villa di una signora montevarchina. Una iniziale perquisizione, compiuta dai militari nel mese di giugno 2017 a Casagiove, in provincia di Caserta, aveva portato al rinvenimento della maggior parte dei libri antichi, detenuti da un pregiudicato italiano che era stato denunciato per ricettazione. Lesame dellaccount e- bay del soggetto, ha permesso ai militari di risalire a moltissimi libri venduti in varie parti dItalia, rintracciandoli quasi tutti presso gli ignari acquirenti che, opportunamente sentiti quali persone informate sui fatti, li hanno riconsegnati presso i vari Comandi Stazione dellArma sparsi sul territorio: nello specifico i libri sono stati rinvenuti ad Olbia, Fontanellato, Rieti, Bagnacavallo, Milano, Sacile, Roma, Castiadas, Valdobbiadene, Peschiera del Garda, Lecco, Casatenovo, Torre Pellice, Montignoso, Castellanza e Thiene. I numerosi manoscritti antichi, dal 500 in poi, di ingente valore, saranno a breve restituiti alla legittima proprietaria.



news

11-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 11 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news