LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La perizia conferma: Quei Modì sono falsi
Simone Innocenti
Corriere Fiorentino 10/1/2018

La procura di Genova dà ragione al collezionista Carlo Pepi che denunciò la truffa

Il collezionista toscano Carlo Pepi aveva ragione: Quei Modigliani non sono Modigliani. La pensa così anche la Procura di Genova che ha depositato i risultati della perizia depositata in tribunale sui quadri dellartista livornese esposti nel marzo scorso a Palazzo Ducale e sequestrati dopo la denuncia di Pepi.

Il perito Isabella Quattrocnella sua relazione ha scritto che le tele esaminate sono state grossolanamente falsificate sia nel tratto che nel pigmento. Le cornici sono provenienti da paesi dellest europeo e dagli Stati Uniti, per nulla ricollegabile né come contesto né come periodo storico a Modigliani.

Rimane solo un vero Modigliani, che è uno dei disegni sequestrati dai carabinieri. Allepoca furono tre gli indagati: il curatore della mostra Rudy Chiappini; il presidente di MondoMostre Skira, Massimo Vitta Zelman; il collezionista e mercante darte Joseph Guttmann, proprietario di alcune delle opere ritenute false. Lindagine, coordinata dallaggiunto Paolo DOvidio e Michele Stagno, ipotizzava, a vario titolo, i reati di truffa aggravata, false opere darte e riciclaggio. Palazzo Ducale si dichiara parte fortemente lesa. E se le perizie relative allesame sui pigmenti confermassero il giudizio negativo della perizia depositata il consiglio direttivo della Fondazione Palazzo Ducale deciderà quali iniziative intraprendere. Le opere che furono sequestrate erano 21: la Testa scultorea, la Cariatide Rossa/Gli sposi, il Ritratto di Moricand, il Ritratto di Jean Cocteau, il Ritratto di Cham Soutine, la Cariatide à genoux, il Nudo seduto, la Cariatide, il Nudo disteso (Ritratto di Céline Howard), il Ritratto di Mose Kisling, la Testa di donna, Testa di donna dai capelli rossi, la Donna seduta, il Ritratto femminile, il Ritratto di Maria, 1918 circa, olio su cartone. Tra i dipinti sequestrati anche quelli attribuiti a Moise Kisling, dopo che lesperto Marc Ottavi, catalogatore ufficiale dellopera del pittore polacco, ne aveva dichiarato la falsità.

Quei quadri furono sequestrati il 21 luglio scorso. I proprietari ricorsero al Riesame che però non ordinò il dissequestro. I giudici non ravvisarono pericolo per lintegrità dei dipinti, considerato che la tecnica più invasiva cui questi saranno sottoposti per la procedura di datazione si limita al prelievo di frazioni di millimetro di pigmento della tela, in zona coperta da cornice.

Ieri questa vicenda ha avuto un epilogo che sembra essere una specie di dannazione per Dedo, così si faceva chiamare Modigliani: osteggiato in vita, copiato senza ritegno dopo la sua morte.




news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news