LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Padova. Altri due milioni per la ristrutturazione del Castello dei Carraresi: nascerà il Museo del Design
http://www.padovaoggi.it/cronaca/ristrutturazione-castello-carraresi-museo-design-padova-12-gennaio

Stanziati altri due milioni per il restauro del Castello dei Carraresi, che si aggiungono ai 3,6 milioni destinati dal Bando Periferie. Come riportano i quotidiani locali, i fondi messi a disposizione dal Ministero dei Beni e delle attività culturali saranno utilizzati per realizzare il Museo del design e varie migliorie alla struttura.

I FINANZIAMENTI.

La conferenza Stato-Regioni svoltasi ieri a Roma per la riprogrammazione delle risorse delle economie di gara del piano Grandi Progetti Beni Culturali 2019, finanzierà tre interventi di restauro e tutela in Veneto, Liguria e Sardegna. In regione, al sito del Castello dei Carraresi sono stati concessi 2 milioni di euro dei 3 milioni e 680mila totali.

PADOVA, CITTÀ DELL'ARTE.

Soddisfatto l'assessore alla Cultura Andrea Colasio, che ha ricevuto la notizia nel pomeriggio, durante la riunione della commissione cultura, con una telefonata del ministro Dario Franceschini. Colasio, da più di vent'anni impegnato nella salvaguardia del sito di immenso valore storico e culturale per la città, esprime alla stampa locale l'entusiasmo per il risultato raggiunto. La valorizzazione del Castello dei Carraresi diventerà un punto di fondamentale per la promozione di Padova come città d'arte, unendosi ad altri luoghi simbolo come la cappella degli Scrovegni. Lo stesso Franceschini si era dimostrato entusista del progetto Urbs picta, che riguarda la creazione del sistema muserale integrato.

GLI INTERVENTI.

I finanziamenti a disposizione, uniti a un milione di euro recuperato da vecchi fondi statali, permetteranno di ospitare all'interno della struttura il Museo del design e di accogliere la collezione Bortolussi, donata al Comune e attualmente custodita in diversi magazzini. Nel progetto rientrano anche l'allestimento un bar, una caffetteria e varie altre migliorie che renderanno il Castello Carrarese una struttura museale d'avanguardia, oltre alla riproposizione di iniziative specifiche durante la stagione estiva già attuate negli ultimi anni. Il completamento dei lavori è previsto in circa due anni.

SITO DI RIFERIMENTO PER L'ARTE CONTEMPORANEA.

L'adattamento dell'edificio storico a culla cittadina del design e dell'arte contemporanea interesserà soprattutto la parte sud della struttura, di circa tremila metri quadrati. Gli interventi di recupero avvenuti negli ultimi anni hanno sempre visto impegnato in prima linea Colasio, consultato anche durante l'amministrazione di Bitonci, e trovano ora nuova linfa per concretizzarsi in un progetto ad ampio raggio.

LA STORIA DEL CASTELLO.

L'edificio nasce nel 1242 come castello di Ezzelino, è stato poi reso abitazione nel 1374 dai Carraresi, è diventato prigione austriaca nell'Ottocento e carcere fino al 7 maggio 1992. Il periodo più buio nel 2003 quando la struttura, ormai quasi diroccata, è stata destinata inserita dal ministero della Giustizia tra i beni alienabili e destinata ad accogliere cinquecento appartamenti. Colasio, supportato dalla cittadinanza, ruscì a opporsi e venne incaricato da Bitonci di portare a termine il processo di valorizzazione, trasferendo la proprietà dal Demanio al Ministero dei Beni culturali. Con i fondi messi a disposizione il progetto vede nuova luce e presto la città potrà tornare a godere di uno dei suoi siti più importanti.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news