LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palazzo Nardini va in saldo "Base d'asta a 18 milioni"
Mauro Favale
09 gennaio 2018 LA REPUBBLICA


Lo storico edificio di via del Governo vecchio verrà ceduto in primavera Ma uno studio recente gli attribuiva un valore triplo

Base d'asta 18 milioni. Si parte da qui, con l'obiettivo di arrivare a un prezzo congruo per un palazzo di 28 mila metri cubi nel centro di Roma, tra piazza Navona e piazza dell'Orologio, dall'inestimabile valore storico e simbolico. Il destino di Palazzo Nardini che, dal 1400 a oggi, è stato un po' di tutto (ospizio, convento, sede del Governatorato di Roma, pretura penale del Regno d'Italia, pretura civile della Repubblica e, infine, negli anni 70, sede della casa delle donne), pare ormai segnato.

In primavera verrà battuta l'asta per trasformarlo, come si legge sul sito " Invest in Italy" ( la piattaforma- vetrina creata dal decreto " Sblocca- Italia" che pubblicizza gli immobili pubblici in vendita) in struttura turistico- ricettiva o in abitazioni di pregio . Tramontato ormai da tempo il progetto di farne una biblioteca nazionale di archeologia e storia dell'arte che avrebbe comportato il passaggio del palazzo Nardini dalla proprietà della Regione Lazio al Mibact. Troppo oneroso il restauro, secondo i tecnici del ministero, specie dopo anni e anni di abbandono e incuria.

A poco sono serviti anche i 6 milioni di euro messi dalla Regione ai tempi della giunta Marrazzo, utili a mettere in sicurezza i tetti. Così, alla fine, il ministero dei beni culturali che avrebbe dovuto assorbire l'immobile in cambio di altri edifici più utili alla Regione Lazio, ha così concesso il nulla osta all'ente guidato da Nicola Zingaretti per inserirlo, invece, nell'elenco degli immobili da vendere.

Alcuni anni fa, la stima delle agenzie immobiliari, valutava palazzo Nardini tra i 45 e i 60 milioni di euro. Per ora si parte da 18 milioni e bisognerà vedere se a farsi avanti saranno fondi stranieri o italiani che, in ogni caso, assicura il governatore Nicola Zingaretti, dovranno comunque salvaguardarne il vincolo d'interesse storico- artistico-culturale.

Non tutti, però, sono d'accordo. Tra questi c'è Sinistra italiana e il suo responsabile Enti locali, Paolo Cento, che ieri ha lanciato un appello: Quello spazio non può diventare un luogo di speculazioni immobiliari ma deve rimanere di proprietà pubblica e valorizzato come luogo di aggregazione e promozione culturale e sociale . Ma ormai il destino di palazzo Nardini ( che nel 2014 venne anche simbolicamente occupato per denunciarne lo stato di abbandono trentennale) sembra ormai tracciato.



news

22-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 febbraio 2018

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news