LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uffizi "calamita" per attirare turisti nei musei minori
Gaia Rau
18 gennaio 2018 - LA REPUBBLICA


Gli Uffizi adottano l'Archeologico. Con una promozione che, dal 1 marzo, permetterà alle migliaia di visitatori che, quotidianamente, affollano le sale della Galleria di accedere gratuitamente, entro cinque giorni dall'acquisto del biglietto, anche al museo nazionale di piazza Santissima Annunziata. E con un aiuto economico consistente: per compensare l'Archeologico dei mancati incassi, gli Uffizi contribuiranno con il 2,5% dei propri introiti alle attività di quest'ultimo, come restauri, mostre o lavori infrastrutturali. Lo scopo dell'accordo, firmato ieri dal direttore degli Uffizi Eike Schmidt e dal direttore del Polo museale della Toscana Stefano Casciu, è duplice. Da una parte, c'è l'obiettivo di valorizzare le collezioni e lo status del patrimonio archeologico mediceo e lorenese: primo per importanza nel centro nord, nonché detentore della seconda collezione italiana di antichità egizie dopo Torino, il museo di Palazzo della Crocetta resta, con i suoi 64.800 visitatori all'anno (due terzi dei quali rappresentati da scolaresche, e dunque non paganti) uno dei meno frequentati della città. E proprio gli Uffizi, che vantano con l'Archeologico un legame profondo e radicato, in quanto nati originariamente proprio come museo di antichità, contano, forti di 2 milioni di presenze l'anno, di risollevare grazie al proprio appeal il fratello più sfortunato.

Ma c'è anche una seconda missione, che ha a che vedere con le dinamiche di una città oggi più che mai vittima dell'assedio turistico: l'idea è quella di dirottare i grandi flussi che, inevitabilmente, concentrano la propria esperienza a Firenze sui suoi musei più iconici, alla scoperta di gioielli al di fuori del quadrilatero romano. Una sorta di effetto traino, insomma, che negli auspici di Schmidt dovrebbe contagiare, accanto all'Archeologico, il museo di San Marco, quello degli Innocenti, o quello ebraico di via Farini, decongestionando piazza della Signoria, il Duomo e via Ricasoli.

In questo senso, l'operazione Archeologico diventa, per il direttore tedesco, speculare a quella messa in atto con la nuova tariffazione in vigore dal 1 marzo, e basata sulla stagionalizzazione dei biglietti di Uffizi, Palazzo Pitti e Boboli, più cari da marzo a ottobre (rispettivamente 20, 16 e 10 euro) e più economici da novembre a febbraio (12, 10 e 6). Il nuovo piano ricorda Schmidt rende particolarmente conveniente visitare Palazzo Pitti in inverno o la mattina prima delle 9, quando è previsto un biglietto dimezzato. La nostra speranza è che questo spinga i turisti ad attraversare il ponte alla scoperta dell'Oltrarno, incentivandone la microeconomia.

Quanto alla promozione per l'Archeologico prevederà, concretamente, l'ingresso gratuito al museo per tutti coloro che acquisteranno (anche direttamente in Santissima Annunziata) il biglietto per gli Uffizi, quello unico con Palazzo Pitti e Boboli (38 euro da marzo a ottobre, 18 da novembre a febbraio) o infine l'abbonamento annuale alla Galleria (50 euro) o all'intero complesso (70). Sono previste inoltre collaborazioni scientifiche e di divulgazione fra le due istituzioni, tra cui convegni e mostre: la prima, in programma a Boboli in estate, sarà dedicata al cavallo e all'arte del cavalcare, e porterà nella Limonaia del parco mediceo tesori, molti dei quali mai visti, dal museo di antichità.



news

22-04-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 aprile 2018

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

Archivio news