LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Montroni: "Non servono le biblioteche se non si insegna l'amore per la lettura"
Raffaella De Santis
25 gennaio 2018 la Repubblica

È un po' risentito Romano Montroni, dispiaciuto perché nessuno in questi giorni di discussioni ha ricordato le attività del Centro per il libro e la lettura, di cui dal 2014 è presidente.

Nessuno ci ha menzionati, nessuno sembra considerare che in Italia esiste una struttura ministeriale che lavora per promuovere la lettura. Questo dimostra che non sappiamo fare rete, ognuno pensa per sé.

Appassionato libraio bolognese, Montroni si riferisce alla querelle aperta lunedì scorso da Nicola Lagioia per suggerire a una politica distratta qualche idea su libri e cultura. Oggi Romano Montroni, che nella vita ha inaugurato settantacinque librerie, scritto saggi, formato oltre seicento librai, interverrà a Venezia al seminario di perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri. Ma intanto annuncia a Repubblica un nuovo progetto del Centro per il libro destinato ai bambini: È da loro che bisogna partire.

Si è parlato dell'importanza sottovalutata delle biblioteche scolastiche nella formazione dei ragazzi, che cosa ne pensa?

Dal mio punto di vista la rieducazione dovrebbe procedere per passi. A che cosa servono le biblioteche se non si ha l'abitudine a leggere? Crede che un ragazzo disinteressato ai libri chiederà di andare in biblioteca? Incentiviamo prima la lettura e poi penseremo al resto.

È vero però che crescere in un ambiente ricco di libri stimola a leggere.

I tedeschi lo sanno, per questo curano le iniziative destinate alla formazione dei più piccoli. In Germania l'indice di chi legge almeno un libro l'anno è del 70 per cento della popolazione. Con il Centro per il libro stiamo lanciando un progetto per promuovere la lettura ad alta voce in età prescolare, da zero a sei anni. È la prima volta che un protocollo d'intesa viene firmato dal ministero dei Beni culturali insieme a quello della Salute e dell'Istruzione.

Dunque la situazione è seria ma non è grave?

Bisogna pur dire che il ministro Franceschini ha finalmente aperto una breccia.

Quando debutta il vostro progetto?

Nel corso dell'anno, dobbiamo prima formare gli insegnanti. Poi distribuiremo alle famiglie un po' di libri e un vademecum in cui sarà spiegato ai genitori il valore della lettura.

È stato possibile grazie a un finanziamento pubblico più corposo?

Il Cepell è un organismo del Mibact. Il contributo del ministero alle varie attività del centro è stato quest'anno di tre milioni di euro, triplicato rispetto a quando sono arrivato. Il mio augurio per il futuro è che questa cifra diventi permanente.

Certo è molto più del milione di euro inserito nella legge di bilancio per le biblioteche scolastiche.

Con un milione non ci fai un tubo.

Non risolvi il problema della mancanza di personale qualificato.

Il liceo classico Galvani di Bologna, la mia città, non ha un bibliotecario. Il paragone con quanto accade all'estero è indicativo. Mia figlia ha frequentato un liceo pubblico in Inghilterra. Mi ha raccontato che dopo due o tre ore passate in classe si usava andare in biblioteca a consultare i libri suggeriti dai professori e ad approfondire quanto detto a lezione.

Dunque la denuncia fatta da Lagioia colpiva nel segno?

È ovvio che ci vogliono biblioteche, libri e bibliotecari, chi direbbe di no? Ma la lettura va educata a partire dall'infanzia.

Perché la banca dati del Centro per il libro è ferma a qualche anno fa e non si trovano sul sito dati aggiornati?

Avendo pochi soldi abbiamo preferito curare la promozione della lettura attraverso vari progetti e campagne piuttosto che pagare un'indagine Nielsen. Nella prossima edizione di Tempo di Libri lanceremo Città che legge, una mappa delle città italiane che ospitano festival e iniziative culturali.

Non crede sarebbe importante avere una legge organica sul libro?

Non c'è stata una convergenza d'intenti, la politica non ci ha creduto: purtroppo ancora oggi nel nostro Paese educare a leggere non è ritenuto un valore fondamentale.

L'appuntamento

Fino a domani, alla Fondazione Cini di Venezia, c'è il Seminario di perfezionamento della Scuola per librai Umberto ed Elisabetta Mauri. Romano Montroni, presidente del Centro per il libro e la lettura, parla oggi alle 12,30. Domani alle 15,30 il governatore di Bankitalia Ignazio Visco



news

22-04-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 aprile 2018

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

Archivio news