LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - L'ex scuola dei Marescialli sarà divisa in quattro
Ilaria Ciuti
25 gennaio 2018 la Repubblica


Nardella vuole che sia un presidio di sicurezza, un museo, un polo di alta formazione e luogo di feste e eventi

L'area del complesso di Santa Maria Novella lasciata libera dal scuola marescialli dei carabinieri trova destinazione. Caduta, ai tempi, nel vuoto l'idea di Nardella di farne la città della scienza, come ricorda il sindaco, l'area ora avrà quattro funzioni derivate da tutte le sette proposte arrivate in risposta alla Call for Ideas di Palazzo Vecchio e frullate insieme. Il complesso verrà diviso in quattro spicchi dedicati, ognuno, a sicurezza, cultura, formazione e funzione civica. Con la Call for Ideas abbiamo chiesto suggerimenti per dare una vocazione contemporanea a questo luogo storico , spiega Nardella. Detto e fatto. La sintesi sta nella delibera di indirizzo stesa dall'assessore Perra che sarà presentata domani in giunta. Entro l'anno partirà il bando di concessione e nel 2019 saranno fatti i lavori. Intanto si iniziano a celebrare matrimoni dentro il complesso e il Chiostro grande sarà inserito nel bando per la prossima Estate fiorentina.

Sono circa 20 mila metri quadri divisi per quattro funzioni. Nella parte su piazza stazione verso via della Scala resteranno i carabinieri con un presidio di sicurezza, senza di cui non c'è libertà né vita civica , dice il sindaco, aperto 24 ore su 24. La seconda funzione sarà culturale, ha già in tasca 5 milioni del Patto per Firenze, e occuperà il centro del complesso di Santa Maria con un'iniziativa museale che valorizzi l'esistente ma aggiunga anche una "Firenze com'era" testimoniata da 112 mila foto dell'archivio fotografico del Comune e uno spazio di accoglienza con bookshop e caffetteria. Il museo di Santa Maria Novella diventerà un'eccellenza della città , promette il sindaco. Terza funzione, dalla parte di via della Scala nel Monastero nuovo, un polo di alta formazione per innovazione scientifica, tecnologia, produzione e cultura. In collegamento annuncia Nardella con altre realtà come la casa delle start up all'ex caserma Cavalli . Della quarta e ultima funzione si occuperà il Comune. Da una parte sarà luogo di eventi, congressi e anche i matrimoni in collegamento con l'area museale dove il Chiostro grande (3.000 posti) farà, secondo il sindaco, anche da spalla a Firenze Fiera per fiere e congressi durante i prossimi lavori alla Fortezza. Dall'altra parte sarà un Visitor Center per tutte le informazioni sulla città che è e che sarà.

Quanto alle idee che Nardella definisce tutte ottime, il gruppo Palazzo Spinelli Groip propone l' Istituto Beni culturali Flores per la conservazione e il restauro a livello mondiale. Schweigkofler Communications srl battezza Florence Experience la proposta di un Visitor Center 2.0 che offra allestimenti scenografici. Progenia e StarHotel propongono Experience Museum- Art, Science and Perception: il primo museo divulgativo di arte e scienza più una struttura recettiva. Polimoda ha bisogno di spazi e si propone. L'istituto storico della Resistenza pensa alla Casa della cultura e della storia del Novecento e del presente a Firenze. Maestria srl a un Nuovo Polo scientifico, culturale e tecnologico. Nana Bianca non fa un progetto ma si dice disponibile per tutte le proposte innovative, creative e tecnologiche. Nardella prende lo shaker e tira fuori la sua quaterna.



news

22-04-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 aprile 2018

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

Archivio news