LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PONTEDERA - Comuni, fate più attenzione al territorio
28 gennaio 2018 IL TIRRENO



Oltre che essere al centro di un contenzioso legale, continua a far discutere la costruzione autorizzata dal Comune di Ponsacco e in parte da quello di Pontedera davanti alla storica Villa Toscanelli. La Soprintendenza alle belle arti, beni archeologici e paesaggio è arrivata alla conclusione che il cantiere davanti a villa Toscanelli è stato autorizzato senza chiederle il parere. Finalmente la Soprintendenza è intervenuta, dice l'architetto Alberto Bartalini, regista e ideatore, insieme ad Alberto Bocelli, del Teatro del Silenzio. Quello che sta succedendo in Val di Cava - afferma Bartalini - mi meraviglia. Al di là che i Comuni non abbiano chiesto il parere alla Soprintendenza e quindi siano inadempienti, trovo grave che un ufficio non si faccia certe domande, così come avrebbe dovuto farsene chi ha seguito la pratica per il privato che ha costruito accanto al parco monumentale. Per fortuna oggi qualcuno si sveglia. E poi - aggiunge Bartalini riferendosi ad altre vicende - tutti questi distributori da Val di Cava a Palaia... ma come è stato possibile? L'intervento della Soprintendenza spero suoni come un invito al rispetto per il territorio. Non dimentichiamo che un distributore è stato autorizzato vicino a un sito archeologico. Possibile? Dobbiamo riflettere su questa semina sparsa. Le aree di servizio sono necessarie, ma prima di dare l'ok uffici e Comuni dovrebbero pensare al rispetto del paesaggio. Il governo attento di un territorio, osserva l'architetto, non si fa solo ponendo limiti alle volumetrie. Sono necessarie più attenzioni anche durante la fase progettuali - prosegue l'architetto - Devono essere coordinati i colori, la piantumazione. I Comuni devono dare indicazioni chiare per salvaguardare il paesaggio dopo ogni nuovo cantiere. Se questa filosofia fosse stata attuata si sarebbe potuto evitare lo squallore di tante periferie. Secondo Bartalini, manca proprio quel concetto di città allargata, con una riconciliazione estetica con il paesaggio, che invece ci metterebbe al riparo dall'abbandono di aree che con una brutta parola definiamo periferie. E allora ci vuole rigore su questi temi. Solo questa è la strada della salvezza di un territorio che finora è stato abbastanza salvaguardato, se si pensa ai "disastri" di alcune progettazioni degli anni Sessanta. Concetti che sono ormai pane quotidiano nella piccola Lajatico arrivata alla ribalta con il Teatro del Silenzio ma anche con un progetto di territorio. Un plauso - conclude Bartalini - va al Comune di Palaia e ai proprietari di Villa Saletta che stanno ripristinando un percorso di 5 km tra i più belli della zona, piantando numerosi cipressi lungo la via, per restituire al tratto di strada la sua originaria fisionomia. Ne guadagnerà l'intero territorio.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news