LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Nuovo ascensore per il Broletto. Lavori di restauro: esposto a Cantone
Paola D'Amico
Corriere della Sera - Milano 5/2/2018

Il ministero contro la chiusura della loggia

Il Broletto resta impacchettato. La giunta ha approvato la terza fase di lavori: il restauro conservativo dei grandi serramenti ellittici che dovrà concludersi nel prossimo autunno. Ma già si lavora per la quarta fase, che prevede la realizzazione di un ascensore nella vicina Casa dei Panigarola, già collegata con una passerella sopraelevata a Palazzo della Ragione in piazza Mercanti. Intervento per il quale il Comune cerca sponsor. Lassessore ai Lavori pubblici, Gabriele Rabaiotti, annuncia un incontro a breve con esperti di restauro, a cominciare dallarchitetto Dezzi Bardeschi che firmò lultimo grande restauro negli anni Ottanta: Anche la scala esterna dice dovrà essere messa in sicurezza e un domani utilizzata. Intanto, la Soprintendenza alle Belle arti boccia il progetto riproposto da Anpi per la chiusura della loggia. È un tema che rimane sul tavolo commenta Rabaiotti , perché quello è uno spazio pubblico che però va protetto.

Intanto, il faldone Broletto finisce allAnac. I costruttori di Ance, infatti, hanno sollevato perplessità sulla strada seguita dal Comune per mettere mano alle prime fasi di lavori. Per due volte sè ricorso alla procedura della somma urgenza, che non richiede gara. Avevamo già informato noi Anac, come facciamo sempre, in forma preventiva, spiegando le ragioni del ricorso alla somma urgenza chiarisce lassessore . Il crollo del marcapiano, cioè il cornicione in cotto e mattoni che divide ledificio medioevale dal sopralzo realizzato sotto Maria Teresa dAustria nel 1771, poi le infiltrazioni dacqua dal tetto, con lo scivolamento delle tegole ci hanno imposto di intervenire in fretta.

La stessa Soprintendenza alle Belle arti ha sollecitato una cura durto e complessiva per lantico manufatto, il più antico palazzo civico della città, fragile e di grande pregio, la cui costruzione come portico aperto per le assemblee cittadine, gli arbitraggi e le ordinanze iniziò in piena età comunale, nel 1228.

Dunque la giunta ha approvato i progetti della terza fase di lavori che interesseranno i serramenti esterni: le 18 finestre ellittiche (le più grandi hanno un diametro di otto metri) del sopralzo teresiano, realizzato per ospitare lArchivio notarile. Limporto dei lavori è stimato in 1 milione e mezzo di euro e la durata prevista è di 270 giorni.

Il restauro conservativo comprende le fasi di ripulitura preliminari, lasportazione dei precedenti strati di vernice e di pittura, lo smontaggio dei serramenti, la loro revisione e rimessa a nuovo. Nei mesi scorsi oltre al marcapiano sono stati ripristinati la copertura e il sotto-gronda. Anche lintonaco di bifore e trifore presenta i segni del tempo. Deve essere rinsaldato, perché il sistema di fissaggio degli anni Ottanta ha perso efficacia. Ultimo step, la sistemazione interna degli ambienti che diventerà spazio museale.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news