LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Comitatone, il giallo del verbale blocca i nuovi limiti per le crociere
Alberto Zorzi
Corriere del Veneto 7/2/2018

Dopo tre mesi nessun documento. Oggi ludienza al Tar di Duferco sullalternativa

VENEZIA. Per superare quella che il presidente Pino Musolino chiama la palla al piede della crocieristica, cioè i limiti autoimposti dalle compagnie per tenere le navi oltre le 96 mila tonnellate lontane dal bacino di San Marco, i tecnici dellAutorità portuale di sistema sono al lavoro. Stiamo concludendo la documentazione per chiedere alla commissione Via se lo scavo del canale Vittorio Emanuele debba essere sottoposto alla valutazione dimpatto ambientale e stiamo facendo le opportune verifiche sulle aree di prima zona industriale di Marghera, dice Musolino.

Proprio il punto in cui il Comitatone ha deciso di mettere un paio di navi più grandi, quelle fino a 160-180 mila tonnellate, mentre il nuovo canale servirebbe per portare quelle medie allattuale Marittima. Ma sulla strada della soluzione individuata lo scorso 7 novembre dalla riunione a Roma, cè un altro progetto, quello firmato da Cesare De Piccoli e dalla società Duferco Engineering, alla cui base cè una rivoluzione copernicana per la crocieristica a Venezia: le grandi navi infatti non dovrebbero nemmeno entrare in laguna, ma fermarsi al nuovo terminal di scalo alla bocca di Lido, mentre passeggeri e bagagli arriverebbe e partirebbero dalla Marittima. Il progetto Duferco da oltre un anno ha ottenuto dalla commissione Via il parere favorevole, seppur con prescrizioni, ed è proprio di quello che si parlerà questa mattina al Tar del Veneto, dove è prevista ludienza del ricorso presentato dal predecessore di Musolino, Paolo Costa, ma poi coltivato anche dal nuovo presidente. Curioso, visto che Musolino finora ha stoppato quasi tutto quello che ha fatto Costa, attacca De Piccoli.

Il presidente ha cancellato sia lo scavo del canale Contorta-SantAngelo, sia il progetto Tresse Nuovo, ma ha sempre ritenuto lipotesi del Lido poco sicura e poco funzionale. Di fronte al Tar i legali sosterranno la tesi che quel parere della Via sia stato illegittimo e che il progetto non sarebbe nemmeno dovuto arrivare allanalisi dei tecnici, visto che mancava la dichiarazione di interesse pubblico da parte del Porto. I progettisti, dal canto loro, hanno chiesto che il ricorso del Porto sia unificato a quello da loro presentato nelle scorse settimane contro lesito del Comitatone, ritenendo che si parli sempre dello stesso discorso. Questo secondo ricorso in realtà è una sorta di pagina bianca, visto che sul Comitatone è ancora aperto un vero e proprio giallo. Fino a oggi, quando fatalità sono passati tre mesi esatti, ci sono solo i comunicati stampa e le dichiarazioni post-riunione, ma non è ancora stato diffuso il verbale ufficiale, per cui non cè ancora un documento da impugnare.

Sembra una questione meramente burocratica, ma in realtà la mancanza di ufficialità, a sentire i rumors, sta bloccando lo sviluppo della nuova soluzione. A partire dallordinanza con cui la Capitaneria di Porto avrebbe dovuto stabilire i nuovi limiti per entrare in laguna, sulla base di un algoritmo che tenga in considerazione non solo la stazza, ma anche la sagoma, le dimensioni, linquinamento, il moto ondoso. Da quel che si sa, il testo è pronto, ma si aspettava la comunicazione ufficiale per renderlo vigente. Comunicazione che però, da tre mesi, non arriva.



news

22-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 febbraio 2018

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news