LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SENTENZA MUSEI COSÌ L'ITALIA SI FA DEL MALE
Sylvain Bellenger
04 febbraio 2018 LA REPUBBLICA


Caro direttore,
la sentenza del Consiglio di Stato che rinvia all'adunanza plenaria la decisione su un ricorso contro la nomina di Peter Assmann a direttore del Palazzo Ducale di Mantova perché, tra l'altro, non cittadino italiano, dimostra purtroppo quanto l'Italia possa essere autodistruttiva.

Si sa bene che la questione non può essere di nuovo aperta senza entrare in contrasto con le norme dell'Unione europea, e che si prefigura una possibile discriminazione in contrasto con la libera circolazione dei lavoratori in Europa.

Come può il Consiglio di Stato avere letture diverse, come può annunciare che prenderà la sua decisione tra dieci mesi? Il mio contratto è già alla metà. Tutto questo sarebbe comico se non fosse tragico.

L'immagine dell'Italia all'estero è molto danneggiata, appare un Paese buffo, non serio. E si dà anche l'idea che la riforma non sia accettata dagli italiani, il contrario assoluto della realtà. Basti pensare a quanto è accaduto a Napoli in occasione di altre decisioni dei giudici amministrativi che avevano allontanato dal Museo archeologico nazionale Paolo Giulierini: c'è stato un sostegno popolare straordinario, la città intera si è mobilitata per chiedere che restasse a Napoli e a dirigere il Mann.

Ogni giorno qui nel quartiere di Capodimonte tantissimi cittadini, così come i visitatori del museo, mi chiedono di rinnovare l'incarico quando scadrà a fine 2019.

Purtroppo questa sindrome della interpretazione della legge è per noi una battaglia quotidiana: recentemente ho passato una mezza giornata a discutere la " nuance" tra consulenza e affidamento professionale. E tutto questo perché le leggi sono scritte in un modo spesso retorico, e con una imprecisione che fa spesso pensare alla stupidità. Ma non è stupidità, invece, piuttosto è una cultura della opacità.

Quando parlo con i miei funzionari sono spesso chiari, poi quando scrivono sono spesso incomprensibili. Hanno paura di essere visti come indegni dall'amministrazione se la relazione che stanno scrivendo non è redatta in terza persona. E spesso il motivo della relazione non deve saltare immediatamente all'occhio, ma deve essere confuso, richiamato con la formula burocratica " in oggetto" o nominato in modo indiretto, se possibile alla fine di tre pagine con una frase di 30 righe! E questo non ha niente a che fare con la loro bravura e competenza, che restano intatte.

Si tratta piuttosto di una vera cultura da Mandarini che confisca la democrazia.

La riforma legislativa urgente in Italia sarebbe una maggiore semplificazione del linguaggio amministrativo, rendere illegali le leggi incomprensibili o imprecise, abolire i decreti e le circolari che escono non una al giorno, ma all'ora.

Una legge che non è comprensibile ai cittadini dovrebbe essere illegale.

Così dovrebbe esprimersi il Consiglio di Stato. Invece ci dà una grande lezione di storia e ci fa capire le ragioni della caduta dell'Impero bizantino.



news

18-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 18 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

Archivio news