LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Comune non vende le case e accusa la Soprintendenza
01 febbraio 2018 la Repubblica



"Ritardi nelle verifiche di interesse storico e vincolistico che blocca gli adempimenti necessari alla dimissione"

Le casse languono, il Comune ha bisogno di vendere gli immobili di sua proprietà. Ma non ci riesce. E ora sul banco degli imputati finisce la Soprintendenza per i Beni artistici e storici. Palazzo San Giacomo accusa il braccio operativo del ministero dei Beni culturali. Il motivo? Non fornisce in tempo i pareri necessari per poter vendere case che si trovano in edifici e zone sottoposti a vincoli. Senza l'ok o le prescrizioni della Soprintendenza non è possibile dismettere quel patrimonio. Il j'accuse è contenuto in una nota interna di dicembre firmata dalla dirigente al Patrimonio Natalia D'Esposito e dall'amministratore di NapoliServizi Andrea De Giacomo. Ecco cosa è scritto: "Nell'ambito del complesso processo di dismissione immobiliare, riveste notevole criticità il rapporto con la Soprintendenza relativamente alle verifiche di interesse storico e vincolistico. I tempi lunghi con cui la Soprintendenza riscontra le richieste trasmesse da NapoliServizi non consentono un rapido completamento degli adempimenti necessari alla dismissione". Fonti interne al Comune spiegano che è da " ottobre 2016 che la Soprintendenza non dà riscontro sugli immobili comunali". Riunioni con il soprintendente ci sono stati, disponibilità massima: ma la risposta degli uffici latita. " Sono in corso incontri tra gli enti per il tramite dell'assessore al Bilancio continua la nota - al fine di redigere un protocollo unico di processo, o convenzione, che consente di effettuare le attività con maggiore rapidità, poiché il parere della Soprintendenza è l'unico vincolante ai fini della prosecuzione delle attività di dimissione". È uno dei paragrafi allegati alla richiesta del collegio dei revisori del Comune sullo " stato di avanzamento della dismissioni degli immobili nel 2017". I due dirigenti spiegano soprattutto che per vendere gli alloggi si è dovuto adeguare il regolamento comunale. Approvato ad agosto in consiglio comunale. Per cui è stato necessario stipulare una nuova convenzione con i notai sottoscritta a dicembre. Insomma, " le nuove offerte di acquisto sono state revisionate per adeguarle alle modiche regolamentari". Non è stato l'unico stop. C'era anche il piano straordinario di vendita da completare entro l'anno: 18 beni "di particolare pregio" da cui ricavare circa 120 milioni. Per 14 beni sono stati trasmessi i fascicoli per "la messa all'asta", mentre per altri due siti che sono i due circoli nautici, Posillipo e Tennis, " sono in corso alcune verifiche amministrative propedeutiche all'invio delle proposte d'acquisto". Mancano all'appello altri due beni dei 18: un'ex scuola di via Settembrini dove " si procede all'accesso forzoso" e un palazzo storico a via Egiziaca a Pizzofalcone dove gli inquilini, come raccontato da Repubblica, hanno impedito ai tecnici l'ingresso. " Qualora l'amministrazione lo ritenesse opportuno conclude la nota via Egiziaca potrebbe essere messo all'asta al valore già determinato nel 2015 dall'agenzia del Territorio in fase di permuta del cespite" con la caserma Nino Bixio.

a.g.



news

18-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 18 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

Archivio news