LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gronda, una villa fa cambiare strada
01 febbraio 2018 la Repubblica



Una villa decadente tiene in scacco gli espropri per la realizzazione della gronda autostradale. Sono 98 su 99 i proprietari delle abitazioni private che hanno raggiunto l'accordo, ma c'è un ostacolo sul tracciato: villa ( o palazzo) Pareto, in via Nostra Signora della Guardia, a Bolzaneto. La dimora storica, vincolata dalla Soprintendenza e che sta in piedi grazie a una ragnatela di tubi Innocenti, resiste al progresso e ha costretto Autostrade per l'Italia a rivedere i piani e a modificare il tracciato. Cade a pezzi, ma è intoccabile , sottolinea l'assessore ai lavori pubblici Paolo Fanghella. In questo caso il futuro ha dovuto inchinarsi al passato perché in sede progettuale le Belle Arti hanno negato il procedimento per l'esproprio. L'unico che mancava e che comunque non influenzerà l'apertura dei cantieri propedeutici alla costruzione della Gronda che, come ha ipotizzato il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, sarà entro la fine del 2018. Il cantiere girerà attorno alla villa, a poco più di dieci metri di distanza , spiega Fanghella. La proprietà, una società di costruzioni, aveva intenzione di ristrutturarla per poi realizzare degli appartamenti e vista la posizione, con tanto verde vicino, anche una piscina condominiale. Poi ci si è messa di mezzo la Gronda, la società avrebbe anche potuto cedere l'immobile ad Autostrade ( una proposta c'è stata) e destinarlo alla demolizione, ma la Soprintendenza ha bloccato l'operazione. Tra l'altro essendo davanti al tracciato il valore a metro quadro si è svalutato, anzi direi che è crollato, e nessuno vorrebbe mai acquistarla. Ci dispiace molto per quello che è accaduto, potremmo tentare anche di prenderla in carico, cioè acquistarla per il prezzo che vale, e poi utilizzarla per qualche scopo. Non certo una scuola o un centro estivo, magari come punto di appoggio per le squadre del Municipio. Un'opzione è anche un acquisto da parte di Autostrade, ma per un restyling completo serve almeno un milione.

Se da una parte l'operazione espropri per i privati è conclusa, c'è ancora molta strada da fare per quanto riguarda le attività commerciali. L'obiettivo è non perdere nessun posto di lavoro. Quattordici situazioni le abbiamo risolte, ma ne abbiamo ancora poco più di una ventina in piedi . I sindacati Cgil, Cisl e Uil sono stati chiari: Circa i problemi sulle attività produttive che impattano sul tracciato è stato convenuto con il Comune che nessun posto di lavoro dovrà andare perduto, anche aiutando le aziende con agevolazioni fiscali. Manterrete la promessa? Certo, stiamo studiando varie soluzioni. Per esempio c'è stata una falegnameria che ha chiuso e i dipendenti stiamo cercando di farli "assorbire" da altre ditte. Il Comune sta procedendo veloce per risolvere gli espropri degli immobili commerciali. Come abbiamo fatto per i privati, abbiamo creato un pool di lavoro che si occuperà dei vari aspetti. La valutazione degli immobili, ma anche una commissione commercio che dovrà fare una stima del danno fisico, dovuto al fermo delle aziende che dovranno riaprire in altre zone della città.

Sul progetto e la questione sicurezza per via del pericolo amianto, i Verdi accusano i sindacati. È curioso che solo oggi parlino di un "protocollo" sulla sicurezza dei cantieri, mentre da parte loro sull'argomento mi sembra sia stato detto poco o nulla durante gli anni i quali è stato esaminato il progetto interviene il coordinatore metropolitano Angelo Spanò . Non sarebbe stata forse la Valutazione di impatto ambientale la sede più opportuna in cui far emergere criticità e raccomandazioni? .



news

18-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 18 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

Archivio news