LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo, la Targa Florio in vendita: l'Aci Italia pronto a rilevare il marchio
di GIOACCHINO AMATO


L'Ac provinciale proprietario del brand della corsa più antica del mondo seleziona l'advisor. Lo rivela il mensile Sicilia Motori. Ac Palermo: "Solo una valutazione"

Un nuovo allarme per il marchio Targa Florio che potrebbe lasciare Palermo messo in vendita dall'Automobil club provinciale che ha la proprietà del brand. Dopo il caso del tentativo di vendita delle tribune di Cerda di Floriopoli il mensile Sicilia Motori sul numero di febbraio in edicola da oggi porta alla luce un altro caso legato alla gara. LAutomobile Club dItalia - secondo il mensile - sta selezionando un advisor incaricato di stabilire il valore del marchio della corsa più antica del mondo, oggi di proprietà dellAutomobile Club di Palermo che dal 63 organizza la competizione ideata da Vincenzo Florio nel 1906.

"La volontà dellACI - preannuncia una nota della rivista - che ha già ottenuto la disponibilità dellAC provinciale, è manifestata nella delibera pubblicata sul sito dello stesso ente, e fa seguito allattuale contratto di gestione per lorganizzazione del rallies per auto moderne e storiche (la cui 102 edizione è in programma nel prossimo mese di maggio) e della Classica (ottobre) che scadrà alla fine di questanno. Lautore del servizio, Guido Fiorito, ha avuto ulteriore conferma delle intenzioni dei due Enti leggendo la delibera dellACI, mentre stava lavorando su un servizio (pubblicato sullo stesso numero) relativo al ritorno del nome Florio grazie allerede di Don Vincenzo, Chico Paladino che si aggiunge a quanto da tempo porta avanti la nipote di Ignazio e Franca Florio, Costanza Afan de Rivera.

Nulla da eccepire - scrive nel suo editoriale il direttore di Sicilia Motori Dario Pennica - sulla necessità dellAC Palermo di cedere il proprio patrimonio per risanare il bilancio dellEnte. Ed è anche logico che un eventuale acquirente sia lACI Italia. La domanda è sullopportunità di alienare un patrimonio anche e soprattutto culturale della Sicilia, o se non sia eticamente più corretto che questo bene, se proprio devessere ceduto, venga acquistato dalla Regione che a sua volta potrebbe affittarlo per lungo tempo allo stesso ACI Italia. In tale maniera nel tempo linvestimento della pubblica amministrazione verrebbe ripagato, e anzi diverrebbe fonte di reddito, lACI Italia avrebbe tutte le garanzie per investire a sua volta nel rilancio della corsa e delle attività ad esse collegate, e lAC Palermo procedere verso il risanamento.

"Per sensibilizzare lopinione pubblica - conclude Sicilia Motori - e sollecitare lattenzione del Governatore della Sicilia, la rivista è già stata fatta pervenire al presidente della Regione Nello Musumeci, affinché messo a conoscenza dei fatti, possa valutare lopportunità e la possibilità di intervento anche per verificare il progetto dellACI per un vero e proprio monumento, del resto già inserito fra i beni immateriali della Regione Sicilia con un provvedimento dellattuale Assessore al Bilancio Gaetano Armao quando ricoprì lincarico di Assessore ai Beni Culturali".

L'AC PALERMO: "SOLO UNA VALUTAZIONE"
"Non c'è nessuna delibera di cessione del marchio, ne tantomeno ci sono trattative in tal senso. Abbiamo concordato con il presidente di Aci Italia, Angelo Sticchi Damiani, di dare incarico a un advisor per fare una completa valutazione economica del marchio Targa Florio e degli annessi e connessi, brand che rappresenta per l'Automobile Club Palermo un asset inestimabile la cui valutazione però, al netto di contenziosi ed altre obbligazioni, non è mai stata chiara". Lo afferma in una nota Angelo
Pizzuto, presidente dell'Automobile Club Palermo.

"Stabilire il valore di un marchio, specialmente di uno importante come il nostro, prevede una procedura molto lunga e costosa, ed è per questo - aggiunge - che ci siamo rivolti ad Aci Italia, la nostra casa madre con cui collaboriamo già da anni per l'organizzazione della Targa Florio, per espletare questa procedura di valutazione del brand che sarà poi stimato ed economicamente apprezzato".

http://palermo.repubblica.it/sport/2018/02/13/news/palermo_la_targa_florio_in_vendita_l_aci_italia_pronto_a_rilevare_il_marchio-188755628/?ref=search


news

19-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news