LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Foggia. Trovata la statua rubata. Afrodite tornerà a Foggia
Francesca Mandese
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 15/2/2018

Lannuncio è arrivato nel giorno di san Valentino, protettore degli innamorati. Il busto di marmo della dea greca dellamore Afrodite, risalente al primo secolo dopo Cristo, è tornato in Italia e molto presto sarà restituito allAteneo di Foggia. Proprio da unaula del Dipartimento di Studi umanistici, in via Arpi era stata rubata ad agosto del 2011, per poi essere rivenduta due anni più tardi in una casa daste di Monaco di Baviera (Germania). Lhanno ritrovata i carabinieri del comando Tutela patrimonio culturale. Il suo valore è di 350 mila euro.

BARI. Non è certo un caso che la notizia sia stata divulgata ieri, giorno di san Valentino, protettore degli innamorati. Il busto senza testa della dea greca dellamore Afrodite, rubato dallUniversità di Foggia ad agosto del 2011, è tornato in Italia e molto presto sarà nuovamente esposto nellAteneo della Capitanata.

La preziosa scultura di marmo, del valore stimato di 350 mila euro, risalente al primo secolo dopo Cristo, in realtà ha varcato i confini nazionali il 30 gennaio scorso proveniente da Monaco di Baviera. Dopo il furto, avvenuto in unaula del dipartimento di Studi umanistici, in via Arpi a Foggia, era finita in Germania attraverso una rete di trafficanti clandestini di reperti archeologici ed era stata venduta in una casa daste bavarese nel 2013. La vendita, però, era apparsa subito sospetta e non era sfuggita ai militari del comando carabinieri Tutela patrimonio culturale, al comando del tenente colonnello Nicola Candido, che hanno comparato la foto della statua con quelle della banca dati dei beni culturali trafugati. Una delle tante attività di monitoraggio del mercato antiquariale, sia nazionale che estero, che vede i carabinieri collaborare spesso con i funzionari del Mibact. Grazie, poi, alla collaborazione con la polizia tedesca, i militari sono riusciti a identificare quattro persone. Un trafficante tedesco che spesso approda in Italia per visionare i reperti scavati illecitamente e scegliere quelli di migliore fattura per le sue attività illegali in Germania, un uomo di Ladispoli (Roma) che gestiva una sorta di supermarket di reperti scavati illegalmente o rubati, un altro che effettuava le consegne allestero e infine il destinatario, ovvero il contrabbandiere tedesco che rivendeva al mercato nero i beni esportati illecitamente. Nel 2016, i quattro sono finiti in manette e sono stati recuperati oltre 2.500 reperti. DallAteneo di Foggia è arrivato il ringraziamento allArma dei carabinieri. In tanti ci chiedono si legge in una nota dellUniversità quando potranno rivedere la statua nei locali da cui era stata sottratta. Restiamo in attesa di capire spiega il rettore, Maurizio Ricci , modalità e tempi per rientrare in possesso della preziosa scultura e, non appena ne sapremo di più, potremo lavorare a una cerimonia di accoglienza e di bentornato a cui, immagino, sarà lieta di partecipare lintera cittadinanza.



news

24-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news