LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Quirinale non sia un museo, ma Livorono ricordi Ciampi
Domenico Emiliani - Aldo Cazzullo
Corriere della Sera 16/2/2018

Caro Aldo,

a proposito di piazza Ciampi: la signora Franca Ciampi ha ricevuto a colazione al Torrino personalità di ogni settore della vita civile, della cultura, dello spettacolo per anni, emula di Madame De Staël che però pagava di tasca sua. Nel settennato Ciampi il budget del Quirinale è lievitato ai massimi livelli. I Cinque Stelle hanno ragione.
Domenico Emiliani, Faenza

Caro Domenico,

M i pare che lei sia vittima dello spirito del tempo, o della rete: la notte in cui tutte le vacche sono bigie, tutti i politici corrotti, tutti gli industriali corruttori, tutti i medici esosi, tutti gli impiegati scansafatiche, eccetera. Ma se sono tutti colpevoli, allora nessuno è davvero colpevole.

Ho seguito da cronista i primi quattro anni del settennato di Carlo Azeglio Ciampi. Posso assicurarle che aveva due ossessioni: il taglio dei costi inutili; e il contatto con le persone normali. Visitò tutte le province dItalia, e ogni volta la disposizione al prefetto era la stessa: evitare al minimo le transenne; niente sirene, niente frenate stridenti, niente lampeggianti, niente porte sbattute. I consiglieri non lo seguivano in autoblù ma in pulmino. È vero, Ciampi e sua moglie erano convinti che il Quirinale dovesse diventare un punto di riferimento non solo politico: infatti vi andarono ad abitare, in un appartamento di 140 metri quadrati, non scomodo ma non sfarzoso. I tagli sono continuati con Napolitano e Mattarella. Tenga conto di una cosa: il Quirinale è molto più grande di Buckingham Palace e dellEliseo; è una macchina dispendiosa. Inoltre i dipendenti di vecchia data conservano trattamenti che è difficile comprimere. Sono convinto da tempo che lunica soluzione sarebbe farne il Louvre italiano, il grande museo che Roma non ha (i musei vaticani sono appunto in Vaticano), e trovare un Palazzo più piccolo e meno costoso per ospitare la presidenza della Repubblica. Quando lo scrissi, Napolitano mi rispose che il Quirinale è già un museo, regolarmente aperto al pubblico. La discussione è aperta, ogni opinione è legittima. Ma lItalia ha un debito con Ciampi, se non altro per il grande lavoro fatto per lidentità nazionale; come ce lha Livorno. Il presidente vi era legatissimo, fu amico dei grandi livornesi del Novecento, da Furio Diaz a Elio Toaff. I consiglieri 5 Stelle che non vogliono sia ricordato non conoscono la storia del loro Paese e della loro città.
Aldo Cazzullo



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news