LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Crociere, da aprile i nuovi limiti. E tra un anno meno navi in laguna
Alberto Zorzi
Corriere del Veneto 17/2/2018

Gli ambientalisti: lordinanza sia a termine. Casson: il governo deve muoversi

VENEZIA. La prima nave da crociera è prevista per giovedì prossimo: alle 3 del mattino arriverà la Arethusa della Grand Circle Cruise Line, che poi ripartirà alle 23 di sera. Poi ci saranno una dozzina di navi fino a fine marzo e la stagione crocieristica ripartirà definitivamente con l1 aprile. Ed è proprio quel giorno che partiranno i nuovi limiti imposti dalla Capitaneria di Porto, che superando il criterio unico della stazza le famose 96 mila tonnellate indicate nel 2013, salvo poi essere bocciate dal Tar e ripristinate da un accordo volontario tra governo e armatori ha stabilito un algoritmo basato su sette fattori, il cui risultato sarà il cosiddetto modulo darmamento: le navi che saranno nei parametri (sotto il valore di 6800, per ora) potranno passare, quelle che vanno oltre invece saranno off-limits . I fattori individuati sono il dislocamento della nave (ossia la massa dacqua spostata), la larghezza, laltezza dalla linea di galleggiamento e larea laterale dello scafo, a cui saranno aggiunti tre elementi correttivi: luso di propulsori di ultima generazione, la sottoscrizione dellaccordo blue flag e i motori a gnl (gas naturale liquido). Nellordinanza sarà poi scritto che dall1 aprile 2019 i limiti saranno resi più severi, per ridurre ancora di più i tipi di navi ammesse.

Una richiesta che era arrivata anche dal mondo ambientalista, che a dicembre aveva incontrato i vertici della Capitaneria. Avevamo proposto un limite non superiore ai tre anni e un aumento di anno in anno dei vincoli, in modo da costringere il governo a decidere in fretta, dice Armando Danella, uno dei portavoce di Ambiente Venezia e membro del Comitato No grandi navi. Daltra parte è il timore anche di Felice Casson, senatore uscente che fece approvare il famoso ordine del giorno del 2013 che chiedeva tempi rapidi (e invece sono passati altri 5 anni) per la soluzione del problema. E il governo che deve muoversi, perché ogni ordinanza della Capitaneria è provvisoria, ma cè il rischio di rendere definitivo il provvisorio, dice lesponente di Liberi e Uguali. Tra laltro sullargomento Casson si è anche dissociato dai colleghi di partito Michele Mognato e Giulio Marcon, che nei giorni scorsi avevano sollecitato lordinanza della Capitaneria. Io ritengo che una forza progressista e ambientalista come LeU non debba essere ambigua e debba dire chiaramente che le grandi navi da crociera vanno fuori dalla laguna - conclude - E una scelta culturale, io non voglio sposare alcun progetto. Ovvio il riferimento allunico che per ora ha percorso questa strada, ovvero lex viceministro Cesare De Piccoli con il suo terminal di scalo al Lido, in partnership con la società Duferco. Lordinanza arriva in ritardo, quando i calendari delle compagnie sono già stampati - continua Danella - Inoltre si basa su un Comitatone che noi riteniamo nullo. Avevamo proposto di bloccare le navi e prendere atto che cè solo una soluzione che ha superato il vaglio della commissione Via, il Duferco. Ma non ci hanno seguito.

Stanno invece alla finestra gli operatori, dallAutorità portuale al gestore Vtp, fino anche alle compagnie di crociera e al loro sindacato, la Clia. Anche perché per ora si tratta di una bozza, che peraltro è stata discussa solo con alcune parti e di cui si aspetta lufficialità. Pare però che sia stato apprezzato il riferimento ai vari criteri che riguardano luso di motori puliti, oltre a quello delle dimensioni della nave. I calcoli fatti comunque avrebbero dimostrato che la situazione non cambierà di molto: in bacino di San Marco non si vedranno più i colossi da 330 metri e 140 mila tonnellate.



news

16-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news