LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pozzuoli. Luce al Macellum. Il tempio di Seripidecon 149 led colorati
Laura Cocozza
Corriere del Mezzogiorno - Campania 19/2/2018

La nuova illuminazione esalterà il sito archeologico
Un modello di sinergia tra enti pubblici e fondi privati

Il tempio di Serapide di Pozzuoli illumina il suo abito notturno con led colorati, per mostrare al mondo la sua emozionante bellezza. Si chiama Luce al Macellum ed è il progetto firmato dal light designer Filippo Cannata e realizzato grazie alliniziativa del Premio Civitas in collaborazione con la società Graded e la Led Generation, che punta a valorizzare uno dei siti più affascinanti del patrimonio archeologico regionale e mondiale.

La nuova illuminazione, gestibile da remoto, oltre a garantire la sostenibilità ambientale grazie ad un piccolo esercito di corpi illuminanti di ultima generazione, ovvero 149 sorgenti Led cambia-colore, ha il pregio di ridisegnare la fisionomia originale del sito archeologico, esaltandone le caratteristiche e i punti che precedentemente erano in ombra. Me è anche un esempio di come la sinergia tra capitali privati e istituzioni pubbliche, in questo caso Comune di Pozzuoli e Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli, possa creare modelli virtuosi di gestione culturale e valorizzazione del patrimonio artistico. La principale vocazione del Premio Civitas spiega il presidente, Paolo Lubrano - è portare allattenzione mondiale le immense bellezze che caratterizzano i Campi Flegrei. Per questo abbiamo deciso di destinare un investimento cospicuo alla valorizzazione del Macellum di Pozzuoli che è un simbolo identitario senza precedenti, di impatto internazionale. Grazie allintervento, adesso tutti, cittadini e turisti, potranno finalmente guardare al sito con occhi diversi e apprezzarne appieno il valore archeologico.

Lobiettivo finale è il rilancio sociale e commerciale dellintera area ma anche, come si augura Vito Grassi, presidente di Graded che questo progetto, in una fase in cui è sempre più difficile trovare risorse per la cultura e gli investimenti sono ben al di sotto la media europea, sia solo linizio di un mecenatismo diffuso fra imprese e organizzazioni culturali.

Di certo, si tratta di una piccola svolta per il sito scoperto nel 1750 che in un primo tempo fu erroneamente identificato col tempio di Serapide (per il ritrovamento di una statua che raffigura il dio egizio) e poi in seguito fu riconosciuto come il mercato pubblico dellantica Puteoli romana, il Macellum appunto, datato tra la fine del I secolo e linizio del II secolo d. C.. Delimitato da un portico con colonne di granito o di cipollino, sul quale si aprivano numerose botteghe, tutto ledificio ricorda nella pianta altri mercati di città antiche, come quelli di Pompei, Morgantina, Roma, Timgad, Djemila, Perge e Cremna. Ma, tra questi, il Macellum è il più grandioso ed integro, con il suo cortile occupato nella parte centrale da una tholos, a sua volta chiusa da unesedra preceduta da quattro colossali colonne, delle quali tre rimaste in piedi. Per anni ha rappresentato un riferimento scientifico per gli studiosi del bradisismo, siccome era soggetto al ciclico innalzamento ed abbassamento delle acque, dovuto al fenomeno legato al vulcanismo dellarea flegrea.



news

19-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news